Benessereblog Alimentazione Le diete yo yo creano assuefazione? L’allarme degli esperti

Le diete yo yo creano assuefazione? L’allarme degli esperti

Le diete yo yo creano assuefazione? L’allarme degli esperti

Le diete yo-yo o quelle drastiche, che prevedono delle importanti privazioni di determinati tipi di cibo, possono innescare una forma di dipendenza dal cibo spazzatura (o junk food), portando pian piano a indulgere in sempre più abbondanti abbuffate. Seguire questo tipo di diete può inoltre lasciare dei segni visibili anche nei centri neurali del piacere, vale a dire quelli che si attivano normalmente con le droghe e con la sessualità.

A renderlo noto è un nuovo studio recentemente pubblicato sulle pagine della rivista Neuropsychopharmacology e condotto da due ricercatori palermitani, il Dottor Pietro Cottone e la Dottoressa Valentina Sabino, membri della Boston University School of Medicine, secondo cui il cibo spazzatura (specialmente quello ricco di zuccheri) rappresenta una droga per il cervello.

Diete yo-yo: esaminati gli effetti sul cervello

Per il loro studio, gli autori hanno condotto dei test su un campione di topi, offrendo loro per due giorni a settimana una dieta a base di cibo zuccherino al gusto di cioccolato. Nei restanti giorni i topi continuavano a seguire un’alimentazione normale. Gli esperti hanno osservato che gli animali sono diventati pian piano sempre più dipendenti da questo cibo malsano, ed hanno cominciato a fare abbuffate compulsive sempre più pesanti e frequenti.

Dallo studio è inoltre emerso che seguire questo tipo di dieta porterebbe anche a una disfunzione dei centri del piacere nel cervello dei topi, i quali hanno manifestato una sorta di assuefazione al cibo e un sempre maggiore bisogno di mangiare più alimenti malsani, per soddisfare i propri sensi.

via | Ansa
Foto da Pixabay

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare