Benessereblog Alimentazione Come perdere peso e rispettare la dieta nonostante un invito a pranzo di George Clooney

Come perdere peso e rispettare la dieta nonostante un invito a pranzo di George Clooney

La tavola che apre oggi Benessereblog è tratta dal libro The Big Skinny di Carol Lay, autrice che racconta del suo difficile rapporto con la dieta. Carol nella sua vita ha provato di tutto pur di perdere peso, da una dieta povera di grassi all’ipnosi, ma nulla ha mai funzionato definitivamente: l’unico ritorno a fine […]

Come perdere peso e rispettare la dieta nonostante un invito a pranzo di George Clooney

La tavola che apre oggi Benessereblog è tratta dal libro The Big Skinny di Carol Lay, autrice che racconta del suo difficile rapporto con la dieta. Carol nella sua vita ha provato di tutto pur di perdere peso, da una dieta povera di grassi all’ipnosi, ma nulla ha mai funzionato definitivamente: l’unico ritorno a fine dieta, è stato quello dei chili persi in precedenza.

L’unica terapia che le è servita veramente per perdere peso e mantenere la forma a lungo, è stata quella fai-da-te, che viene raccontata nella storia a fumetti, dove Carol riesce a perdere peso grazie alla sua forza di volontà e all’annotazione quotidiana di calorie da perdere, esercizi da fare ed incoraggiamenti dati e ricevuti, il tutto condito da humor e ironia.

Secondo Carol è l’unico modo per perdere davvero peso, anche se un giorno George Clooney dovesse suonare alla vostra porta chiedendo di dividere il pranzo con lui. Carol è già passata attraverso mille tentativi di dieta per trovare poi l’ideale e vi dirà come fare. Voi rinuncereste alla dieta per pranzare con George Clooney?

Foto | Courtesy of Carol Lay

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Il caffè fa male ai reni?
Nutrizione

Il caffè non fa male ai reni se consumato con moderazione. L’assunzione eccessiva di caffeina, presente nel caffè e in altre bevande, può contribuire ad aumentare la pressione sanguigna, un fattore dannoso per la salute renale. Tuttavia, fino ad oggi, non ci sono prove scientifiche che suggeriscano una controindicazione al consumo moderato di caffeina (2-3 tazzine di caffè al giorno) per soggetti sani o con malattie renali. Con le dovute eccezioni in caso di anziani, bambini e non solo.