Benessereblog Benessere Psicologia Bonus psicologo: come richiederlo

Bonus psicologo: come richiederlo

Bonus psicologo: come richiederlo

Fonte immagine: Pexels

Il bonus psicologo consiste in un contributo economico erogato dall’INPS e volto al pagamento delle sedute effettuate presso psicologi o psicoterapeuti privati iscritti all’Albo.

Come e dove richiederlo ve lo spieghiamo dettagliatamente di seguito, ma vi anticipiamo che la domanda può essere fatta online o tramite call center, e che se ne può usufruire in tutta Italia, da Milano a Roma, da Napoli a Bologna. Chi ha diritto al bonus psicologo 2022 e quale ISEE bisogna avere? Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

Cos’è il bonus psicologo 2022?

Il bonus psicologo, così come riportato sul sito dell’INPS, è un “Contributo per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia”. Si tratta di una misura a sostegno dei soggetti che soffrono di un disagio o di un disturbo psicologico come ansia, stress, depressione e fragilità psicologica – dovuta principalmente alle conseguenze emotive della pandemia e della crisi sociale che da questa è scaturita – che vogliano intraprendere un percorso psicoterapeutico. E’ rivolto, in poche parole, a chi abbia o stia sperimentando significative e gravi ripercussioni psicologiche a causa dell’epidemia da Covid-19.

Bonus psicologo: come richiederlo
Fonte: Pexels

Come funziona il bonus psicologo 2022?

L’INPS ha diramato una circolare, la numero 83 del 19 luglio 2022, nella quale ha chiarito le modalità di richiesta ed il funzionamento del bonus psicologo 2022. Tale misura è stata introdotta dal decreto-legge, n. 228/2021, convertito dalla legge 15/2022. Il beneficio è riconosciuto una sola volta.

Chi ha diritto al bonus psicologo 2022?

Per poter fare richiesta del bonus bisogna essere in possesso di determinati requisiti stabiliti nel Decreto del Ministro della salute, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, del 31 maggio 2022 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Senza questi non si ha la facoltà di farne richiesta.

Il bonus psicologo 2022 è concesso a chi è residente in Italia e ha un ISEE non superiore a 50mila euro. Inoltre, bisogna essere in possesso delle credenziali SPID almeno di II livello, CIE o CNS.

Bonus psicologo: come richiederlo
Fonte: Pexels

Per fare domanda bisogna visitare il sito web dell’Istituto www.inps.it (ovvero il sito ufficiale dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale) e accedere, nell’ordine, alle seguenti sezioni:

  • Prestazioni e servizi
  • Servizi
  • Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche
  • Contributo sessioni psicoterapia

Quindi bisogna cliccare sulla procedura denominata “Contributo per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia”.

Bonus psicologo, come richiederlo?

Bonus psicologo INPS, come richiederlo una volta giunti nella sezione corrispondente? Oltre a poter fare ricorso al portale web, è possibile fare domanda per il Bonus Psicologo 2022 contattando il Contact Center Integrato. I recapiti, in questo caso, sono il numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) e il numero 06 164.164 (da rete mobile a pagamento).

Il beneficio può essere richiesto in prima persona o per conto di altri, in particolare di soggetti minori d’età se si è un genitore esercente la responsabilità genitoriale o un tutore o affidatario, oppure per conto di un soggetto interdetto, inabilitato o beneficiario dell’amministrazione di sostegno.

Bonus psicologo: come richiederlo
Fonte: Pexels

Bonus psicologo, quando richiederlo?

Quando sarà possibile richiedere il bonus psicologo? L’INPS ha chiarito tramite il messaggio 21 luglio 2022, n. 2905 le date di inizio e di scadenza della presentazione della domanda tramite la via informatica. Possono essere inoltrate dal 25 luglio fino al 24 ottobre 2022. Superata tale data non sarà più possibile presentare domanda.

Bonus psicologo domanda online, dove si fa?

Tramite questo link sarete indirizzati sul sito dell’Inps, direttamente sulla pagina relativa all’invio della domanda online. Dopo esservi autenticati con SPID o CIE potrete accedere al form da compilare con i vostri dati.

Bonus psicologo, quando arriva?

Bene, ma quando arriva il bonus? Una volta ricevuta la domanda on line, L’INPS si preoccuperà di verificare il possesso dei requisiti sopra specificati. Successivamente alla data di scadenza della presentazione delle domande l’Istituto stilerà le graduatorie per l’assegnazione del beneficio, distinte per Regione e Provincia autonoma.

Al termine della redazione di tali graduatorie i richiedenti saranno avvisati della loro pubblicazione tramite messaggio sul sito istituzionale. A questa pubblicazione sarà accompagnata la notifica dell’esito della richiesta tramite SME e/o mail ai soggetti richiedenti. In caso positivo, il richiedente verrà messo a conoscenza dell’importo del beneficio e del codice univoco che servirà al professionista che avrà scelto per la propria sessione di psicoterapia. Tale beneficio ha una scadenza: chi lo abbia avuto riconosciuto, avrà 180 giorni di tempo per usufruirne.

Abbiamo detto che uno dei requisiti indispensabili per potere avere diritto al bonus psicologo 2022 è il possedimento di un ISEE non superiore a 50.000 euro. Questo deve essere naturalmente in corso di validità, ordinario o corrente ai sensi dell’articolo 9 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 5 dicembre 2013, n. 159.

Ulteriori specifiche riguardo al valore dell’ISEE sono state precisate dal decreto Interministeriale del 31 maggio 2022. In base a questo si è stabilito che l’importo del beneficio, fino a 50 euro per ogni seduta:

  • In caso di ISEE inferiore a 15.000 euro sarà erogato a concorrenza dell’importo massimo di 600 euro per ogni beneficiario
  • In caso di ISEE compreso tra i 15.000 e i 30.000 euro sarà erogato a concorrenza dell’importo massimo di 400 euro
  • In caso di ISEE tra i 30.000 ed i 50.000 euro, l’importo del beneficio sarà erogato a concorrenza dell’importo massimo di 200 euro

Bonus psicologo: come richiederlo
Fonte: Pexels

Cosa devo sapere sul bonus psicologo 2022?

Abbiamo chiarito chi ha diritto al bonus psicologo 2022 e come si fa ad ottenerlo. Ma, una volta riconosciuto, come funziona? Ebbene, il codice univoco di 12 caratteri alfanumerici ottenuto a seguito del riconoscimento dovrà essere comunicato, ad ogni sessione di psicoterapia, al professionista che si è scelto di contattare.

Questo, dovrà indicarlo nella fattura intestata al beneficiario della prestazione riportando nella stessa anche i dati anagrafici ed il codice fiscale. L’erogazione dell’importo spettante verrà corrisposto direttamente al professionista. Il beneficiario, quindi, non deve fare altro che comunicarlo al proprio psicologo o psicoterapeuta.

L’importo massimo del bonus per seduta è pari a 50 euro, per cui nel caso in cui il costo della singola seduta sia superiore, la differenza dovrà essere corrisposta dal paziente. Sarà quindi a suo carico. Secondo la relazione che accompagna il decreto, potrebbe essere necessario integrare il costo della seduta aggiungendo una cifra che si aggira tra i 10 ed i 30 euro.

Nel caso poco probabile in cui il costo della seduta sia inferiore a 50 euro, la somma residua sarà a disposizione del beneficiario fino alla scadenza. Al termine di ogni seduta o, meglio, dopo aver caricato la fattura relativa alla prestazione, il sistema aggiorna l’importo e comunica il residuo. Una volta terminato l’importo al quale si ha diritto, il bonus non potrà essere nuovamente richiesto. Nel caso in cui si volesse continuare la terapia, quindi, bisognerà farlo di propria tasca.

Elenco professionisti bonus psicologo 2022

I beneficiari del bonus potranno visionare l’elenco dei professionisti sulla piattaforma INPS e contattarli. L’aggiornamento di tale elenco rimane aperto sino all’esaurimento dei fondi. A tale elenco possono aderire gli psicologi regolarmente iscritti all’Albo ed esercitanti la libera professione abilitati all’esercizio della psicoterapia.

Nonostante gli Ordini Professionali regionali abbiano comunicato all’INPS i propri elenchi, il consiglio è quello di contattare privatamente il singolo psicoterapeuta per verificare se quest’ultimo abbia la disponibilità ad accogliervi come paziente.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare