Benessereblog Alimentazione Alimentazione, prugne e susine migliorano la salute delle ossa

Alimentazione, prugne e susine migliorano la salute delle ossa

Alimentazione, prugne e susine migliorano la salute delle ossa

Alimentazione – Mangiare cinque o sei prugne secche ogni giorno potrebbe proteggere in modo significativo la salute delle ossa. A confermarlo è un nuovo studio condotto dai membri della San Diego State University e pubblicato sulla rivista Osteoporosis International. I ricercatori hanno chiesto a un campione di donne in post-menopausa, le quali erano inclini ad avere ossa più deboli a causa dei livelli inferiori di estrogeni, di assumere 50 g di prugne secche ogni giorno, o di assumere un placebo. Il tutto per un periodo di studio di sei mesi.

Analizzando i dati raccolti, sarebbe emerso che coloro che assumevano ogni giorno 50 grammi di prugne secche avrebbero avuto delle ossa più forti ed una maggiore densità ossea rispetto alle donne che avevano assunto il placebo. Ed un simile effetto sarebbe stato riscontrato anche grazie alle le susine.

Insomma, si tratta senza dubbio di una ragione in più per mangiare regolarmente questo portentoso alleato per la nostra salute, non trovate?

via | DailyMail

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Allergia alle punture di zanzare: rimedi
Malattie

L’allergia alle punture di zanzare non è molto comune, ma è potenzialmente pericolosa: vediamo quali sono i rimedi naturali e non più efficaci.