Benessereblog Alimentazione Alimentazione e sport: cinque errori a tavola che pregiudicano l’allenamento

Alimentazione e sport: cinque errori a tavola che pregiudicano l’allenamento

Alimentazione e sport: cinque errori a tavola che pregiudicano l’allenamento

Sappiamo tutti quanto siano inestricabilmente legati sport e allenamento e come il successo dell’uno dipenda dalla cura dell’altra. Una bella coppia davvero. Ma come in ogni buon matrimonio non mancano i litigi e gli screzi e l’alimentazione sa come migliorare la prestazione sportiva ma anche come peggiorarla. Tutti noi commettiamo errori a tavola e chiunque dovrebbe prestare attenzione a quel che mangia ma ci sono cinque errori in particolare capaci di pregiudicare anche l’allenamento più accurato.

È comune opinione di molti sportivi che mangiare la pasta la sera prima di un allenamento garantisca le riserve di zuccheri a lento rilascio per lo sforzo sportivo. È anche vero però che un’eccessiva quantità di pasta può richiedere una lunga e faticosa digestione, specie durante il sonno, o addirittura una lunga sosta in bagno proprio mentre vi state allenando il giorno dopo.

Per evitare quella sosta sarà bene anche evitare di ingerire troppe fibre prima di un allenamento. La digestione e il vostro transito intestinale vi ringrazieranno di sicuro, ma l’impellenza di correre in bagno non è certo amica della corsa, specialmente se siete distanti da qualunque cosa che possa somigliare ad un bagno.

Un altro errore comune è quello di bere troppa acqua. L’idratazione è importante ma troppa acqua “fa le rane nella pancia”, dice qualcuno. Qualcun altro spiega invece che troppa acqua diluisce gli elettroliti presenti nell’organismo e contribuisce dunque a stancarsi prima e a perdere più sali minerali, preziosi durante l’allenamento.

Più importante è invece non saltare mai la colazione, variando gli alimenti, non esagerando con le quantità ma neanche in senso opposto seguendo la falsa credenza secondo cui la colazione prima dello sport ci appesantisce. Ci dà invece la carica necessaria per affrontare lo sforzo fisico, soprattutto se privilegeremo banane, latte e cereali.

Meglio evitare, invece, di sperimentare troppo durante i pasti precedenti l’allenamento. Assaggiare una pietanza nuova e succulenta capace di smuovere anche le statue potrà farci gola, ma non sappiamo quali effetti potrà causare all’organismo sotto sforzo e non è piacevole scoprirlo durante l’allenamento, neanche se si tratta di un banale mal di pancia. Per non rischiare, meglio affidarsi alle solite pasta, riso, carne, frutta.

Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare