Vaccino Covid 19: dose unica per chi si è già ammalato?

Vaccino Covid 19: dose unica per chi si è già ammalato?

Vaccino Covid 19: una sola dose è sufficiente per chi si è già ammalato? Ecco cosa emerge da due nuovi studi condotti sui pazienti

Quando si parla di vaccino Covid 19, un’unica dose può essere sufficiente per chi ha già avuto la malattia? La risposta sembra essere si. Come rivelano due nuovi studi, una dose del vaccino Pfizer o del Moderna potrebbe in effetti essere sufficiente per chi si è già ammalato di Covid. Ricordiamo che, nonostante abbiano superato la malattia, queste persone possono ammalarsi di nuovo. Per questa ragione è molto importante che si sottopongano alla dovuta vaccinazione anti Covid 19 .

I nuovi studi, condotti rispettivamente dai membri del Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle e da quelli della New York University, rivelano però che chi si è ammalato di Covid potrebbe ricevere anche una sola dose di vaccino. Questa sarà sufficiente per aumentare la protezione immunitaria anche contro le varianti.

La seconda somministrazione non sembra avere dei particolari effetti, per cui pare possa essere evitata.

Vaccino Covid 19: una dose basta per chi si è già ammalato?

Per giungere a questa conclusione, gli autori del primo studio hanno analizzato dei campioni di sangue in un gruppo di dieci volontari guariti dal Covid e vaccinati contro la malattia. Sette pazienti hanno ricevuto il vaccino Pfizer, mentre gli altri tre hanno ricevuto il vaccino Moderna. Ebbene, dalle analisi sono emersi due risultati molto promettenti:

  • Chi aveva avuto la malattia e ha ricevuto la prima dose del vaccino ha registrato la presenza di anticorpi più efficaci rispetto a chi ha ricevuto due dosi del vaccino senza però essersi ammalato di Covid.
  • Nel campione di persone esaminato, il vaccino si è rivelato efficace anche contro la ‘variante sudafricana’ del virus.

Il vaccino ha alzato il livello di anticorpi nel sangue di migliaia di volte. Un’amplificazione veramente massiccia,

spiegano gli autori del primo studio, le cui parole sono confermate anche dai membri della New York University. Esaminando un campione di 32 soggetti sottoposti a entrambe le dosi del vaccino anti Covid, gli esperti hanno infatti osservato che dopo la prima somministrazione si è verificata una vera e propria spinta in avanti per il sistema immunitario. La seconda dose non sembra aver avuto invece degli effetti particolarmente significativi.

Anche questa volta non rimane che attendere ulteriori conferme sulla questione.

via | Ansa
Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog