Smart working in pigiama? Forse non è una buona idea

Smart working in pigiama? Forse non è una buona idea

Smart working in pigiama: ecco perché non è esattamente una buona idea e cosa dovresti indossare durante il tuo lavoro da casa

Lo smart working in pigiama non è esattamente una buona idea! Se anche voi lavorate da casa praticamente da sempre, o se avete cominciato a lavorare in smart working solo di recente, avrete notato una cosa in particolare, un piccolo dettaglio che accomuna tutti noi lavoratori “da remoto”, ovvero che a un certo punto della nostra vita cominciamo ad avvertire la voglia di metterci al computer … rimanendo in pigiama!

C’è anche chi comincia a lavorare rimanendo direttamente a letto (per esperienza personale, vi consiglio di non farlo se non volete ritrovarvi con fastidiosi problemi alle gambe e soprattutto alla schiena).

Lo sappiamo bene, lavorare in pigiama sembra un sogno a occhi aperti, ma in realtà questa abitudine nasconde alcune insidie da non sottovalutare. Innanzitutto, lavorando in pigiama il nostro cervello sarà “convinto” di essere ancora in una fase di “riposo”, per cui potreste sentirvi assonnati e potreste sperimentare una fastidiosa difficoltà di concentrazione. Inoltre, lavorare in pigiama o – ancor peggio – a letto, renderà molto difficile riuscire a separare mentalmente la vita lavorativa da quella privata.

Una volta ogni tanto può anche essere un’idea divertente o utile, ma non fatela diventare un’abitudine!

Smart working in pigiama? Ecco le alternative più adatte

Ma come sostituire il comodo e caldo pigiama con un abbigliamento adatto per lo smart working? Ottima domanda! Di certo non intendiamo indossare abiti costosi e tacchi alti per lavorare da casa, ma una comoda via di mezzo sarebbe senz’altro la soluzione ideale. Potreste indossare una tuta confortevole e comoda. Oppure potreste optare per un semplice paio di leggings e un golfino, per coniugare comodità, stile e rimanere comunque al calduccio.

Scegliete abiti che vi mettano allegria, maglioni colorati e scarpe comode. E a proposito di calzature, non trascorrete l’intera giornata in pantofole! Indossate delle scarpe che vi permettano di camminare correttamente e di mantenere una postura adeguata mentre lavorate.

Ma detto questo, lavoratori da casa, voi quali abiti preferite indossare durante lo smart working?

Foto di Pexels da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog