“Siate pigri. Restate a casa”: l’ironia dello spot tedesco contro il Coronavirus

“Siate pigri. Restate a casa”: l’ironia dello spot tedesco contro il Coronavirus

Il governo tedesco punta sull'ironia e lancia uno spot per convincere i più giovani a restare a casa e combattere il Coronavirus dal divano

Il governo tedesco gioca la carta dell’ironia e lancia uno spot davvero simpatico per cercare di convincere le persone a stare a casa. Il video si intitola “Siate pigri. Restate a casa” ed è davvero geniale, cose che in Italia è impossibile vedere. Tant’è che non sono mancate le critiche… È un po’ eccessivo? Non lo so, però se arriva ai giovani e li convince a rimanere a casa, ben venga.

La pandemia da Coronavirus corre veloce in tutta Europa e nel mondo e anche da noi in Italia la situazione è molto critica. Il nostro Paese è diviso in zone di rischio – gialle, arancioni e rosse – e questi ultimi due colori, aumentano di settimana in settimana. Bisognerebbe stare a casa il più possibile o almeno fare cose individualmente e per necessità, come lavorare, fare sport e andare al supermercato.

Siate pigri. Restate a casa: l’ironia dello spot tedesco contro il Coronavirus

Le persone non lo capiscono e continuano a fare assembramenti e a creare occasioni di contagio. Il governo tedesco sceglie l’ironia e pubblica un video che somiglia alle testimonianze dei veterani di guerra, che raccontano le loro avventure al fronte.

In questo caso il protagonista è un anziano signore che dal futuro racconta il 2020, quando lui aveva solo 22 anni. Racconta i suoi sacrifici dell’epoca Covid-19, le difficoltà e la resistenza… cioè il dover restare a casa!

Ecco il testo del video:

spot covid tedesco clip

“Era l’inverno del 2020 quando gli occhi del paese puntarono verso di noi. Avevo appena compiuto 22 anni, studiavo ingegneria a Chemnitz quando arrivò la seconda ondata. 22 anni, l’età in cui vuoi far festa, studiare, conoscere nuove persone e via dicendo.
Andare a bere una cosa con gli amici. Il destino aveva però riservato a noi un piano diverso. Un pericolo invisibile minacciava tutto ciò in cui credevamo. Improvvisamente, il destino del paese fu nelle nostre mani. Radunammo tutto il nostro coraggio e facemmo quello che ci si aspettava da noi, l’unica cosa giusta da fare: niente.
Fummo pigri come procioni. Notte e giorno restammo a casa e combattemmo contro la diffusione del virus. Il divano era il nostro fronte, la pazienza era la nostra arma. Sai, ogni tanto sorrido quando ripenso a quel periodo. Quello fu il nostro destino. Così diventammo eroi. Nell’inverno del coronavirus del 2020. Sii un eroe anche tu, resta a casa”.

Ognuno di noi può fare la sua parte per combattere il Coronavirus. Non tutti siamo medici e ricercatori, ma tutti possiamo – e dobbiamo – rispettare le regole. Lavorare, da casa o dall’ufficio, studiare, prenderci cura dei nostri cari, aiutare vicini anziani e a chi ne ha bisogno.

Lo spot tedesco estremizza tutto, è ironico, ma fa capire che si può tranquillamente rinunciare a qualcosa in questo periodo. Non serve un grosso impegno per rispettare le regole, ognuno può usare questo tempo come vuole… Anche per stare sul divano a guardare la televisione se non riesce a convogliare le energie in un modo più proficuo.

spot covid tedesco

via | vanityfair

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog