Mal di testa, i rimedi strani ma che funzionano davvero

Mal di testa, i rimedi strani ma che funzionano davvero

Mal di testa, i rimedi strani che funzionano davvero: ritrovate il vostro benessere pulendo casa e svolgendo dell'attività fisica

Volete ridurre il mal di testa? Di rimedi strani e teoricamente efficaci ne è pieno il mondo. A chi sostiene che il caffè fa passare il mal di testa si contrappone chi giura che in realtà applicare delle patate tagliate a fettine sulla fronte può davvero donare sollievo. Si tratta di rimedi che affondano le radici nella tradizione. Tuttavia, dobbiamo ammetterlo, non “sempre” si rivelano davvero efficaci.

Ebbene, a consigliare dei rimedi strani contro il mal di testa, che però sembrano funzionare davvero, sono stati i membri della Washington University di Seattle. Questi ultimi hanno scoperto che fare sport (soprattutto fare jogging, andare in bicicletta, giocare a calcetto o a tennis) può aiutare a ridurre il mal di testa.

Ma quanto esercizio fisico bisogna svolgere per migliorare il nostro benessere e tenere alla larga questo disturbo? Dallo studio condotto su un campione di 4.647 persone è emerso che quasi la metà di coloro che non svolgevano alcun tipo di attività fisica soffrivano di circa 25 attacchi di emicrania al mese. Il numero degli attacchi si riduceva con l’aumentare dell’attività sportiva. Coloro che erano più attivi (ovvero chi svolgeva sport per oltre i 150 minuti a settimana) sperimentavano al massimo 4 episodi di emicrania al mese.

Rimedi strani contro il mal di testa: puliamo la casa?

Se non avete la possibilità di uscire ad allenarvi, un altro studio – questa volta ad opera della Glasgow Caledonian University – rivela che anche fare le pulizie di casa può in qualche modo alleviare il mal di testa. Dal momento che dedicarsi alle pulizie comporta uno sforzo che interessa tutto il corpo, questa attività sembrerebbe favorire una maggiore sensazione di benessere emotivo. Tutto ciò a patto che le pulizie vengano svolte con un’intensità vigorosa e che durino almeno 20 minuti.

Lo sforzo fisico impiegato per pulire casa influirebbe sulle aree del cervello collegate alla soddisfazione emotiva, e attiverebbe svariate funzioni, come quella circolatoria, la funzione metabolica e la funzione nervosa. Tutto ciò, può dunque favorire una sensazione di benessere.

Detto questo, se sta per arrivare un brutto mal di testa evitate di utilizzare dei detersivi dall’odore particolarmente intenso per le pulizie domestiche. Alcuni odori possono infatti accelerare o aggravare i sintomi del mal di testa.

via | Corriere
Foto di Mimzy da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog