Benessereblog Alimentazione La frutta che fa bene alla pelle del viso

La frutta che fa bene alla pelle del viso

La frutta che fa bene alla pelle del viso

Quando si tratta della salute della pelle del viso, nuove tendenze affiorano costantemente all’orizzonte. Ma che molto, su questa, influisca l’alimentazione, è una opinione condivisa dagli esperti. In particolare, si pone l’accento sui benefici che alcuni frutti apporterebbero alla pelle. Insomma, perché spendere i propri soldi in più o meno costosi prodotti di cosmetica quando lo si può fare, con più grande soddisfazione del palato, dal proprio fruttivendolo di fiducia?

La frutta che mantiene la pelle del viso sana

Di seguito vi suggeriamo alcune possibili scelte tra la frutta che fa bene alla pelle del viso: quella che è in grado di aiutarla mantenendola sana, luminosa e liscia.

  • Fragole. Fonte di vitamine e minerali, le fragole sono un toccasana per la salute, anche per quella della pelle. Sono difatti ricche di antiossidanti, utili nel neutralizzare i radicali liberi che sono i maggiori responsabili dei danni alle cellule, comprese quelle della pelle.
  • Papaya: la papaya vanta proprietà rassodanti e utili nel prevenire il rilassamento della pelle. Tra i maggiori benefici che è in grado di apportare, c’è il miglioramento dell’aspetto delle imperfezioni, l’idratazione e l’azione anti-age. Ciò in quanto, oltre a beta-carotene, flavonoidi, acido folico, potassio e magnesio, la vitamina C in essa contenuta è essenziale per la produzione di collagene, proteina che dona compattezza all’epidermide.
  • Prugne: come le fragole, anche le prugne sono una buona fonte di antiossidanti, ma anche di fibre. Queste esplicano il loro effetto positivo sulla pelle aiutando a liberare il corpo dalle tossine. Grazie all’alto contenuto di vitamina A, la prugna apporta dei notevoli benefici per l’epidermide rallentandone il processo di invecchiamento.
La frutta che fa bene alla pelle del viso
  • Pere. Fonte di fibre, anche le pere aiutano a liberare il corpo dalle tossine che danneggiano le cellule della pelle. Inoltre, aiutano a prevenire l’invecchiamento cutaneo, a combattere lo stress ossidativo e a favorire il rinnovamento delle cellule epiteliali. La vitamina C, così come nei frutti precedenti, favorisce il mantenimento della salute del tessuto connettivo e contribuisce a guarire le cicatrici.
  • Avocado: contiene alti livelli di grassi monoinsaturi, che svolgono un ruolo fondamentale nel reintegrare il film idrolipidico dell’epidermide, ovvero nell’idratare la pelle e sostituire l’olio presente sulla sua superficie che viene meno dopo la detersione. L’avocado è un frutto emolliente e riequilibrante, e per questo è indicato contro la pelle secca, alla quale dona elasticità e tono.

Photo | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog