L’impatto psicologico del Covid sui giovani: l’allarme degli esperti

L’impatto psicologico del Covid sui giovani: l’allarme degli esperti

L’impatto psicologico del Covid sui giovani: tra fobie, paura del contagio e apatia, ecco come stanno vivendo i giovani durante la pandemia

Il Covid ha influenzato la nostra vita praticamente sotto ogni aspetto. Il peso della pandemia sulla nostra salute fisica e mentale è da tempo oggetto di ricerche, e a suscitare interesse è in particolar modo il possibile impatto psicologico del Covid sui giovani. Quest’ultimo rappresenta un argomento di grande importanza, poiché proprio i più giovani (definiti da molti come la “Generazione Covid” o la “Generazione mi manca”) stanno affrontando delle sfide tutt’altro che semplici.

A parlarne in un’intervista rilasciata ad AdnKronos è stata la dottoressa Adelia Lucattini, psichiatra e psicanalista della Società Psicoanalitica Italiana. L’esperta ha spiegato che giovani e adolescenti stanno sviluppando una serie di problemi che dovranno essere fronteggiati e trattati con grande attenzione.

Fra questi, si evidenziano i maggiori livelli di depressione e ansia, un maggior senso di apatia e stanchezza mentale. Tutto ciò provoca anche importanti problemi di concentrazione e di attenzione, oltre che disturbi del sonno e insonnia. Ma le conseguenze della pandemia per i più giovani sono anche molte altre.

L’impatto psicologico del Covid sui giovani, tra senso di colpa e paura

La dottoressa Lucattini illustra un quadro molto preoccupante. I giovani vivono infatti con dei forti sensi di colpa sin da quando è scoppiata la pandemia. La psicologa parla di “senso di colpa preventivo”, dovuto alla paura di poter contagiare i propri familiari e causarne la morte. Aumentano anche i casi di crisi di ansia e panico, oltre allo sviluppo di fobie (fra le quali spicca comprensibilmente la grande paura di contagio).

Molti giovani affermano di non voler tornare a scuola per via di queste paure, altri avvertono la cosiddetta “angoscia di morte”, che si traduce nella paura di ammalarsi e di far ammalare i propri cari.

È evidente che l’impatto della pandemia di Covid-19 sulla salute mentale di bambini e ragazzi è davvero devastante. Per aiutare ragazzi e ragazze ad affrontare la situazione in modo sano, è importante prestare attenzione ai segnali di disagio, e offrire un supporto psicologico qualora fosse necessario.

via | AdnKronos
Foto di Alexandra_Koch da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog