• Benessereblog
  • Coronavirus
  • Gestione dello stress da Covid: per gli operatori sanitari scende in campo la realtà virtuale

Gestione dello stress da Covid: per gli operatori sanitari scende in campo la realtà virtuale

Gestione dello stress da Covid: per gli operatori sanitari scende in campo la realtà virtuale

Per un'efficace gestione dello stress da Covid, scende in campo la realtà virtuale, che potrà migliorare la vita degli operatori sanitari

Riuscire a gestire lo stress da Covid in modo efficace è una sfida complessa che riguarda tutti noi, e in particolar modo riguarda gli operatori sanitari. Sin dall’inizio della pandemia, proprio loro hanno sostenuto il carico di una situazione che possiamo definire senza mezzi termini “spaventosa”. Nonostante i tanti sforzi, proprio medici, infermieri e operatori sanitari sono stati persino attaccati da molti cittadini, perlopiù da complottisti e negazionisti.

Tutto ciò, ha causato un livello impressionante di problemi emotivi e psicologici per chi lavora in prima linea per aiutarci a uscire dall’emergenza. È nato proprio pensando a loro quindi il nuovo progetto MIND-VR, che vede l’impiego della realtà virtuale per aiutare gli operatori sanitari nella gestione dello stress da Covid.

Ma vediamo in cosa consiste questo sistema, e in che modo potrebbe migliorare la salute psicologica dei medici e del personale infermieristico.

Gestione dello stress da Covid: un aiuto dalla realtà virtuale MIND-VR

MIND-VR è un progetto innovativo che vede coinvolta l’Università di Milano-Bicocca. La nuova tecnologia si prefigge l’obiettivo di offrire supporto psicologico al personale coinvolto in prima linea nella battaglia contro il Covid.
In particolar modo, aiuterà le persone a gestire al meglio i ricordi traumatici e permetterà loro di apprendere delle risorse utili (come ad esempio delle tecniche di rilassamento) per gestire lo stress e l’ansia che stanno sempre più deteriorando la salute mentale e fisica del personale ospedaliero.

La sperimentazione del nuovo sistema avrà luogo presso la Fondazione Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano. Lo spiega la dottoressa Eleonora Francesca Orena, neuropsicologa del Besta:

Con MIND-VR vogliamo coinvolgere medici e infermieri del nostro istituto per testare i contenuti in realtà virtuale finora prodotti, verificarne l’efficacia e valutare anche il protocollo sperimentale associato.

Se volete saperne di più sul progetto MIND-VR, potrete visitare il sito mind-vr.com.

via | Ansa
Foto di Jazna Rossi da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog