Disturbi del sonno aumentati durante la pandemia

Disturbi del sonno aumentati durante la pandemia

I disturbi del sonno sono particolarmente aumentati durante la pandemia: ecco i consigli degli esperti per stare meglio.

I disturbi del sonno sono aumentati durante la pandemia. Le cause sono molte, a partire dall’ansia e dallo stress che le persone provano in questo momento di difficoltà e di incertezza, in cui si può programmare poco del futuro e vivere solo un presente pieno di dubbi e di domande. Ma anche il fatto di essere sempre connessi e sempre di fronte a uno schermo e la scarsa attività fisica possono concorrere a rendere il sonno notturno difficile.

Il 19 marzo sarà la Giornata mondiale del sonno e saranno molte le iniziative messe in atto da associazioni specializzate nei disturbi del sonno che ci daranno una mano a parlare di un problema che rischiamo di sottovalutare. Diversi studi infatti sottolineano che l’emergenza sanitaria ha messo a dura prova anche il nostro riposo notturno. E sappiamo quanto dormire male possa influire negativamente sulla salute di ognuno di noi.

Disturbi del sonno in adolescenza, il rischio che non devi sottovalutare

Disturbi del sonno, cosa fare

Gli esperti danno dei consigli per cercare di porre rimedio a una situazione che alla lunga può risultare pericolosa per la salute di grandi e piccini. A farne le spese maggiormente sono spesso le donne e i bambini. Bisognerebbe ritrovare la routine, fare meditazione, allontanare ansia e stress anche con yoga e altre pratiche analoghe. E ancora, mangiare sano, evitare di stare troppo tempo di fronte a uno schermo, soprattutto prima di andare a dormire, muoversi un po’ di più.

Bisognerebbe evitare di prendere farmaci come sonniferi senza il consiglio del medico curante, preferendo magari rimedi naturali come tisane che aiutano a prendere sonno e a combattere l’insonnia.

Infine, per chi avesse bisogno di un consulto, l’Istituto Maugeri, proprio in vista della Giornata Mondiale del sonno, ha messo a disposizione dei teleconsulti gratuiti prenotandosi al numero 800909646.

Disturbi del sonno nei bambini: a rischio anche il rendimento scolastico

Foto di Claudio_Scott da Pixabay

Via | Adnkronos

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog