Benessereblog Diete Dieta Noom, cos’è e come funziona

Dieta Noom, cos’è e come funziona

Dieta Noom, cos’è e come funziona

Nata nel 2008, la dieta Noom è rapidamente cresciuta fino a diventare una delle più ricercate del momento. Seguendo il loro programma, almeno a quanto dicono, si possono perdere tra i 500 gr ed il Kg a settimana. Già, perché più che una dieta vera e propria, Noom è un’app per la salute che promuove un determinato stile di vita e fornisce articoli educativi e strumenti che permettono il monitoraggio dei progressi fatti. E che offre il supporto di professionisti virtuali. Vediamo come funziona.

Come funziona la dieta Noom

Noom consiglia di mangiare in base alla densità calorica e, di conseguenza, classifica gli alimenti in tre diverse tabelle (verde, gialla e rossa). Per avere successo, si dovrebbe consumare ogni giorno il 30% di alimenti appartenenti alla tabella verde, il 45% di quella gialla ed il 25% della rossa.

Dieta Noom, cos'è e come funziona

Scaricando l’app e seguendone le istruzioni, questa fornisce: informazioni educative, strumenti per monitorare i progressi, per registrare i pasti ed impostare il peso corporeo. Permette, inoltre, di poter contare su un team di coaching virtuale fra i quali un allenatore di gruppo e un gruppo di supporto. L’app consente di stimare il fabbisogno calorico giornaliero di un soggetto in base a sesso, età, altezza, peso e risposte fornite alle domande poste relativamente allo stile di vita. Tale dato non è mai inferiore a 1.200 calorie per le donne e 1.400 per gli uomini. E’ bene precisare come Noom non fornisca un programma dietetico: semmai risponde con i colori verde, giallo e rosso agli alimenti che l’utente registra in base al fatto che siano o meno adatti alla dieta.

La dieta Noom fa veramente dimagrire?

Se seguita correttamente e se abbinata ad attività fisica ed uno stile di vita sano, qualsiasi dieta ipocalorica fa dimagrire. Noom prevede, tra le operazioni da effettuare giornalmente, la registrazione dei pasti e le pesate. Le opinioni confermano che il punto forte di Noom rispetto a molte altre app starebbe proprio in questo automonitoraggio. Ovvero al controllo costante dell’andamento della dieta e dei progressi fatti. Ciò spronerebbe a non mollare e porterebbe a perdere peso più efficacemente.

Photo | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog