Benessereblog Salute Cuore e attività fisica, quanto sport fare per ottenere maggiori benefici?

Cuore e attività fisica, quanto sport fare per ottenere maggiori benefici?

Cuore e attività fisica, quanto sport fare per ottenere maggiori benefici?

Cuore e attività fisica: quanta dovremmo svolgerne per proteggere la nostra salute e tenere alla larga il rischio di malattie cardiovascolari? Quando si parla di salute del cuore, la prevenzione è un’arma fondamentale. Sappiamo già che mangiare in modo sano, non fumare, evitare di bere troppo alcol e svolgere regolarmente attività fisica sono gli step da inserire necessariamente nella nostra routine quotidiana. Ma quanto sport fare a settimana per proteggere il cuore?

La risposta a questa domanda arriva dagli esperti dell’Università di Oxford, autori di uno studio pubblicato sulla rivista scientifica PLOS Medicine, secondo cui maggiore è l’attività fisica svolta, maggiori sono i benefici che potremmo ottenere.

Lo studio sul legame fra salute del cuore e sport

Cuore sport

Per il loro studio, gli autori hanno arruolato un vasto campione di 90.211 persone, alle quali è stato chiesto di indossare un sensore di movimento piccolo e leggero (ovvero un Fitbit) per un periodo di 7 giorni. I ricercatori hanno dunque monitorato la salute dei partecipanti per un periodo di 5 anni. Durante questa fase, sono state registrate 3.617 diagnosi di malattie cardiovascolari nei partecipanti.

Ebbene, grazie allo studio è apparso chiaro il ruolo protettivo dello sport per la salute del cuore. I casi di malattie cardiovascolari sono infatti diminuiti in coloro che svolgevano più attività fisica da moderata a intensa. Coloro che erano più attivi hanno registrato una riduzione media del rischio compresa tra il 48% e il 57%.

Cuore e attività fisica, lo sport è importante (anche in quarantena)

Fare sport a casa

Dallo studio è emerso, in particolar modo, che coloro che si allenavano di più svolgevano 50 minuti di attività fisica vigorosa (come la corsa) a settimana. Le persone più sedentarie ne svolgevano invece a malapena 10 minuti a settimana.

Chi faceva sport regolarmente e in maniera intensa tendeva a mangiare meglio, non fumava e beveva meno alcol rispetto a chi non faceva sport, ma nonostante tali fattori, l’associazione tra un aumento dell’esercizio fisico e una migliore salute del cuore è apparsa ugualmente in modo lampante.

I nostri risultati danno ulteriore peso alle nuove linee guida dell’OMS sull’attività fisica consigliata di 150-300 minuti di attività aerobica settimanale, da moderata a intensa per tutti gli adulti.

Gli autori dello studio fanno inoltre notare che a causa della pandemia siamo diventati sempre più sedentari. Oltre a non avere la possibilità di andare in palestra, c’è da considerare anche il fatto che le nostre occasioni di uscire e svolgere attività all’aperto (anche solo di fare una passeggiata in centro) sono molto poche.

Le persone non svolgono la stessa attività ‘incidentale’, in particolare in relazione a viaggi o spostamenti in un ufficio, ad esempio.

Alla luce di ciò è chiaro quanto sia importante fare sport a casa, visto che molti di noi non hanno la possibilità di farlo all’aperto. Di una cosa possiamo essere certi, il nostro cuore ci ringrazierà!

Leggi anche: Dormire poco fa male al cuore

Foto di athree23, di jorono, di Steve Buissinne da Pixabay

via | CNN

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog