Covid-19, in quarantena aumenta il rischio di demenza per gli anziani

Covid-19, in quarantena aumenta il rischio di demenza per gli anziani

Durante la quarantena per il Covid-19 aumenta il rischio di demenza per gli anziani, ecco qualche consiglio per aiutarli

Il Covid-19 ha stravolto le nostre vite, tra zone rosse, arancioni e gialle, vivere una vita normale è diventato possibile. Gli anziani sono i soggetti più fragili e sono anche quelli che soffrono di più e che possono avere gravi ripercussioni nell’immediato futuro. La quarantena e l’isolamento, se da un lato si proteggono dal virus, dall’altro li fanno vivere passivamente e questo fa aumentare il rischio di demenza.

La salute degli anziani è delicata e labile e i mesi che stiamo vivendo sono delle gravi batoste per la salute psichica. La quarantena fa diminuire le attività fisiche, sociali e cognitive, cambia la dieta e si mangia più male. Fa aumentare la quota di tempo trascorsa “passivamente”, come il guardare la televisione, ascoltare la radio, stare al computer tra social e siti di news ecc.

Chi soffre di un lieve deterioramento cognitivo o di un declino cognitivo soggettivo, in questi mesi potrebbe aumentare le probabilità di sviluppare forme di demenza. Quello che bisognerebbe fare è mantenere una vita più attiva possibile e prendersi cura di sé.

Covid-19: come combattere l’apatia

Covid-19 demenza anziani

Si può fare un po’ di sport a casa, magari guardando video su Youtube, oppure facendo giochi di logica al computer, cucinare piatti nutrienti e sani che impegnano un pochino, in modo da concentrarsi su qualcosa di utile. Ottimi anche gli incontri di gruppo su piattaforme online che possono aiutare a mantenere i rapporti sociali, in attesa di riprenderli dal vivo.

Per evitare l’apatia è importante iniziare sin da subito a fare delle attività che ci tengano impegnati. Ad esempio cucire, ricamare, lavorare a maglia, ma anche dedicarsi ad attività artistiche, come bricolage o giardinaggio. Coltivare le proprie passioni, qualunque esse siano, aiuta moltissimo a non deprimersi e a restare attivi per la maggior parte della giornata.

Via | ansa
Foto Pixabay e Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog