Come proteggere lo smalto dei denti

Come proteggere lo smalto dei denti

Come proteggere lo smalto dei denti: gli alimenti capaci di danneggiarlo e le abitudini da mettere in pratica per salvaguardarlo.

Come proteggere lo smalto dei denti? Questo, ovvero la parte esterna e visibile che li ricopre, ha una diversa composizione rispetto alle ossa del nostro scheletro. Nonostante sia altrettanto se non più duro di queste – composte anche da tessuti “viventi”, che cambiano durante la vita nostra vita – è costituito quasi esclusivamente da sostanze inorganiche. Ciononostante è altamente fragile e, per tale motivo, se danneggiato non può essere ripristinato. Come fare per proteggerlo ma, soprattutto, quali sono gli alimenti da evitare per non rischiare?

Come proteggere lo smalto dei denti

Gli alimenti che intaccano lo smalto

Iniziamo dalle bibite zuccherate le quali, come ci hanno insegnato fin da piccoli, sono notoriamente dannose per i denti. Tali bevande tendono a creare uno strato appiccicoso sugli stessi che fa sì che gli acidi rimangano attaccati sulla loro superficie più a lungo. Ciò provoca, inevitabilmente, un attacco da parte dei batteri. Questi ultimi iniziano ad agire sui denti all’incirca entro 20 minuti da quando abbiamo mangiato/bevuto. Così come tali bevande, anche le caramelle sono notoriamente nemiche della salute dei denti. Ma conosciamo tutte le minacce al nostro sorriso?

Nonostante alimenti salutari per eccellenza, i limoni sono estremamente acidi e possono causare seri danni allo smalto. E, se bere un bicchiere d’acqua con una fettina di limone ogni tanto può non risultare nocivo, deleteria è invece l’abitudine di berla regolarmente senza risciacquare o spazzolare via l’acido citrico. Stesso discorso vale per gli energy drink, notoriamente molto ricchi di acidi e zuccheri. Questi, oltre ad intaccare lo smalto, possono demineralizzare i denti provocando carie.

Cosa fare per proteggere lo smalto dei denti

La prima e fondamentale regola è quella di spazzolare e risciacquare bene i denti dopo aver mangiato e/o bevuto. Ma senza esagerare. Già, perché insistendo troppo con lo spazzolino, si può danneggiare il tessuto gengivale, nonché usurare i denti. Altro accorgimento è quello di evitare, o almeno ridurre, i cibi responsabili dell’aggressione allo smalto curando un tantino la propria dieta.

Photo | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog