Benessere psico-fisico e cibi booster: gli amici della salute secondo gli esperti

Benessere psico-fisico e cibi booster: gli amici della salute secondo gli esperti

Per mantenere il benessere psico-fisico ad alti livelli, si parte dall'alimentazione. Gli esperti suggeriscono quali cibi non farsi mancare.

Il benessere psico-fisico, questo sconosciuto. Specie in pieno periodo di pandemia, con l’inverno alle porte ed i suoi malanni di stagione, ma anche con lo stress da feste di Natale, che quest’anno è sentito più che mai. Ebbene sì, sono mesi duri e difficili per cervello e corpo, entrambi bisognosi di un po’ di sprint per ricaricarsi ed affrontare alla grande ogni impasse.

La buona notizia è che non servono magici elisir per stare meglio e mantenere un sano equilibrio mentale e fisico. A volte basta solo mangiare nel modo giusto, assumendo vitamine e minerali amici della salute. Ci sono poi dei veri e propri cibi booster che ci aiutano a stare meglio, alimenti che nel nostro menù non dovrebbero mancare.

La dottoressa Giovanna Geri, farmacista e nutrizionista, co-fondatrice di Vitamina, ci ha dato qualche dritta in merito, rivelando anche che molti, probabilmente, li abbiamo già nelle nostre cucine:

Alcuni alimenti sono particolarmente indicati per dare la carica energetica necessaria al nostro organismo, anche se possono sembraci scontati. È probabile che li abbiamo proprio ora nella nostra dispensa o nel nostro frigo. Solo per citarne alcuni: l’acqua, la cui assenza porta a un calo considerevole delle nostre performance mentali ed omeostatiche, le uova efficaci contro lo stress e la stanchezza e la pasta integrale, che grazie al glucosio di cui è ricca nutre letteralmente anche il nostro cervello

Ed a livello di vitamine e minerali, quali sono gli irrinunciabili alleati di mente e corpo? Anche in questo caso la dottoressa Geri ha la risposta pronta:

Il magnesio migliora sensibilmente i sintomi della depressione lieve ed ha un effetto calmante e distensivo sui muscoli e sui nervi. La vitamina B6 contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso, alla normale funzione psicologica, alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento nonché alla normale funzione del sistema immunitario. Per finire con una sostanza meno comune ma altrettanto efficace, la Colina, simile nella struttura alle vitamine del gruppo B, la si può trovare in numerosi alimenti, come legumi, uova, spinaci e carne. Ha proprietà benefiche per il sistema nervoso centrale e contribuisce al mantenimento strutturale della membrana cellulare, alla corretta neurotrasmissione e al benessere epatico

Benessere psico-fisico: la top 10 dei cibi booster per mente e corpo

Benessere psico-fisico miele e cereali

Dopo un’infarinatura generale su quello che davvero serve al nostro organismo per stare in salute, vediamo più nel dettaglio quali sono i cibi irrinunciabili. Di seguito la top ten degli alimenti amici del benessere psico-fisico, secondo la dottoressa Geri.

  1. Acqua minerale – Non è un alimento, ma è essenziale per mantenerci idratati e in salute. Una perdita anche minima di liquidi, può portare ad un calo anche delle nostre performance mentali.
  2. Muesli – I muesli, sapiente mix di cereali, frutta secca e semi, sono ideali a colazione con yogurt o latte, diventando un buon pasto che dona energia.
  3. Miele – Ottimo per chi pratica sport, ma anche per chi soffre di cali di zuccheri, il miele è un alimento buono e versatile, da consumare puro o usato come dolcificante per bevande o torte.
  4. Banane – Ricche di potassio e magnesio, le banane sono un toccasana per contrastare il senso di stanchezza. Possono anche essere utili in caso di disbiosi intestinale.
  5. Crostata di marmellata – Guai ad esagerare col consumo, specie quando si segue una dieta povera di zuccheri. Ma se abbiamo bisogno di un alimento sprint a colazione, la crostata di marmellata è un super cibo, in grado di donarci energia quando più ne abbiamo bisogno.
  6. Cacao amaro – Il cacao amaro, come il cioccolato fondente, contengono alcune sostanze che migliorano la resistenza alla fatica.
  7. Uova – Non è un mistero che lo zabaione sia uno dei cibi degli studenti sotto esame. Questo perché le uova sono una fonte proteica ed energetica importante. Basta non esagerare col consumo, in quanto contano circa 370mg di colesterolo ogni 100gr di prodotto.
  8. Ginseng – Buon alleato di chi soffre di pressione bassa, il ginseng è una radice cinese dalle mille virtù, tra cui quella stimolante e tonificante per il cervello. E per questo si può sorseggiare come infuso al posto del caffè la mattina. Ma occhio a non esagerare, anche in questo caso.
  9. Grano – Anche se al giorno d’oggi le diete iperproteiche vanno per la maggiore, i carboidrati complessi non possono essere eliminati dai nostri menù giornalieri. I cereali, come il grano, sono fonte di fibre e di glucosio, quest’ultimo indispensabile per mantenere il cervello tonico e attivo.
  10. Frutta secca – Ottima come spuntino di metà mattina o pomeriggio, la frutta secca è anche fonte di magnesio. Ma occhio ai grassi. La dose amica della salute di mandorle, anacardi o noci sta al di sotto dei 35gr al giorno.

Foto | iStock

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog