Ansia, sintomi fisici da tenere sempre in considerazione

Ansia, sintomi fisici da tenere sempre in considerazione

Ansia sintomi fisici, come riconoscerli subito? Ecco quali sono i segnali del corpo che non andrebbero mai sottovalutati.

Ansia sintomi fisici: quali sono i primi da riconoscere? Quali sono i segnali che l’organismo invia quando ci troviamo in questa condizione? Troppo spesso sottovalutiamo i messaggi che il nostro corpo ci manda per informarci che c’è qualcosa che non va. E non solo a livello fisico, ma anche nella nostra testa.

L’ansia racchiude tutta una serie di reazioni cognitive, fisiologiche e comportamentali che mettiamo in atto quando ci troviamo di fronte a qualcosa di potenzialmente minaccioso. O che noi riteniamo tale. Questa minaccia, che può essere difficile da affrontare, ci porta a tutta una serie di conseguenze che possono essere percepite in maniera più o meno forte dai soggetti, a seconda dell’attitudine e della predisposizione personali.

Ansia e panico colpiscono circa 19 milioni di persone con più di 18 anni in Europa. Gli attacchi di ansia o gli attacchi di panico di solito si manifestano in età adulta, ma sempre più giovani ne soffrono. Il disturbo è più comune tra le donne.

Esistono diversi tipi di sintomi dell’ansia da tenere in considerazione.

Sintomi cognitivi e comportamentali dell’ansia

In questo caso le persone ansiose possono provare:

  • sensazione di pericolo
  • senso di vuoto mentale
  • pensieri negativi
  • comportamenti protettivi cognitivi
  • paura
  • tendenza a nascondersi e a cercare rifugio
  • fuga dal fattore scatenante
  • chiusura in se stessi

Sintomi fisici dell’ansia

Ma l’ansia non si manifesta solo con atteggiamenti e comportamenti che i pazienti che ne soffrono mettono in atto per difenderli da quella che a loro sembra una grave minaccia. Purtroppo ci sono anche dei sintomi fisici che non bisogna mai sottovalutare e bisogna sempre ricordare, per potersi affidare al medico e trovare una via d’uscita da una situazione che, a lungo andare, può fare davvero male.

  • sudorazione improvvisa
  • tremori
  • palpitazioni
  • frequenza cardiaca accelerata
  • vertigini
  • sensazione di nausea
  • disturbi a livello addominale
  • formicolii agli arti
  • tensione
  • dolore al torace
  • mancanza di respiro

Foto di María Prieto da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog

Il dottor Alessandro Gasbarrini sull mascherine chirurgiche o FFP2 ed FFP3