Genepì: ecco la ricetta per preparare il liquore digestivo

Alla ricerca del digestivo giusto? Spesso si tratta di medicinali dal sapore improponibile e qualche volta di liquori piuttosto forti e dal gusto non proprio gradevole. Oppure c’è il genepì, un liquore tradizionale alpino che al gusto molto aromatico grazie alle erbe che contiene associa anche un’ottima funzione digestiva.

Per prepararlo in casa occorrono 400 gr. di zucchero, 400 gr. di acqua, 300 gr di alcol a 95°, 10 gr. di genepì, 5 gr. di menta piperita, 4 gr. di chiodi di garofano, una spruzzata di noce moscata, 5 gr. di anice e 3 gr. di assenzio e 5 gr. di issopo. Alcune varianti prevedono anche l’aggiunta di una scorretta di limone o di angelica.

Mettete a macerare le droghe nell’alcol in un vaso di vetro a chiusura ermetica per 15 giorni, agitando di tanto in tanto. Dopo filtrate e aggiungete acqua e zucchero, mescolando bene e lasciando riposare ancora un giorno prima di imbottigliare. Il liquore deve maturare per circa sei mesi, perché l’aroma possa sprigionarsi appieno.

  • shares
  • Mail