La bronchiolite nei neonati e nei bambini: cause, sintomi e cura

La bronchiolite nei neonati e nei bambini è un tipo di infezione virale acuta che colpisce le basse vie aeree: sotto l'anno di vita colpisce almeno il 15 per cento dei lattanti, colpendo soprattutto nel periodo invernale.

La bronchiolite nei neonati e nei bambini è un'infezione virale acuta che colpisce le basse vie aeree e che nel 70 per cento dei casi è provocato dal virus respiratorio sinciziale, che causa l'infiammazione del bronchiolo e anche lo sfaldamento delle cellule epiteliali all'interno di questa parte dell'organismo. La bronchiolite può anche essere provocata dal metapneumovirus, dai virus influenzali e dagli adenovirus. La trasmissione puà avvenire per via aerea o mediante il contatto con le secrezioni infette.

La malattia è molto contagiosa e il periodo di incubazione è molto breve, tra i 2 e i 5 giorni. La maggior parte dei casi colpisce tra ottobre e marzo, con i picchi massimi tra dicembre e febbraio. Ma quali sono i sintomi della bronchiolite nei neonati? Il virus causa un'ostruzione anche completa delle piccole vie aeree, causando difficoltà respiratorie, ma anche sintomi comuni come raffreddore, secrezioni nasali, tosse, febbre, non troppo elevata. In poco tempo i sintomi diventano più gravi e comprendono inappetenza, insonnia, vomito e sofferenza generale.

Nei neonati con meno di tre mesi di vita la bronchiolite si può associare anche a insufficienza respiratoria acuta, così come nei bambini prematuri, nei pazienti con malattie croniche di base: per questo motivo si consiglia il ricovero in ospedale per monitorare i pazienti.

Di solito la bronchiolite si risolve naturalmente in una settimana: si possono usare terapie di supporto con trattamenti antivirali, ma in alcuni casi sono necessarie l'ossigenoterapia, l'infusione di liquidi e l'utilizzo di terapia broncodilatatrice, anche se questo utilizzo è controverso. Si possono anche usare corticosteroidi per via orale, intramuscolo o endovena in caso di forme gravi. L'antibiotico non è necessario a meno che non si sospetti un'infezione batterica.

bronchiolite nei neonati

Via | Ospedale Bambino Gesù

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail