Cosa sono le genodermatosi e come si curano

Le genodermatosi sono delle particolari malattie dermatologiche, a carico della pelle, di forma ereditaria: scopriamo quali sono le più famose e come si possono curare.

Le genodermatosi sono delle malattie della pelle che si trasmettono per via ereditaria e genetica. Sono patologie ereditarie che si trasmettono di generazione in generazione, che solitamente non causano problemi alla salute di chi ne è colpito, anche se si tratta di disturbi della pelle a volte anche molto evidenti. Le genodermatosi possono essere di diverso tipo.

La vitiligine è una malattia della pelle che provoca la perdita irregolare di pigmento della pelle, in particolare sul viso, mentre l'albinismo è un gruppo di malattie della pelle ereditarie causate da poca o nessuna produzione di melanina da parte della pelle, provocando la classica pelle bianca e la colorazione più chiara dei capelli, oltre che l'assenza di colore nell'iride degli occhi.

Altre malattie della pelle analoghe sono la displasia ectodermica, malattia con ridotta o assente sudorazione, scarsa regolazione della temperatura corporea, mancanza di pigmento, capelli sottili, denti anormali, scarsa produzione di lacrime, l'incontinentia pigmenti, che colpisce pelle, denti, occhi, sistema scheletrico e sistema nervoso centrale, la xeroderma pigmentosa, che rende più sensibili alla luce ultravioletta, l'ittiosi vulgaris, con pelle secca e squamosa, prurito, squame in particolare nelle zone del corpo che sudano di più.

Cure specifiche non esistono, dal momento che si tratta di malattie ereditarie, ma esistono tutta una serie di trattamenti, da valutare con il medico in base al tipo di malattia della pelle riscontrata, che possono alleviare un po' i sintomi più fastidiosi.

genodermatosi

Foto | da Pinterest di diz f

Via | sanainformazione

  • shares
  • Mail