Sonno, arriva il cuscino che fa smettere di russare

Non solo cerotti e spray nasali: anche il cuscino può aiutare a smettere di russare

Dite pure addio alle notti tormentate da ronfate rumorose e stonate: da oggi bastano pochi click per risolvere i problemi di sonno di chi russa o di chi condivide la camera da letto con un russatore indefesso. Per smettere di russare ci si può oggi affidare all'ultimo ritrovato in tema di soluzioni anti-russamento, acquistabile direttamente su internet: il cuscino che fa cambiare posizione al primo ronf-ronf rilevato.

Il suo principio di funzionamento è semplice. All'interno del cuscino è presente un microfono in grado di rilevare le vibrazioni emesse da chi russa. Non appena percepito il rumore il cuscino si gonfia, aumentando la sua profondità di 7,5 cm. Il rigonfiamento fa cambiare la posizione della testa o del corpo di chi russa, permettendogli di liberare il passaggio all'aria nelle vie respiratorie. Il cuscino, insomma, evita che a far cambiare posizione a chi russa sia chi è stato svegliato dal suo russare. Dopo aver svolto questa funzione si sgonfia automaticamente.

cuscino per non russare

Oltre che del microfono, il cuscino è dotato anche di una serie di pulsanti che permettono di regolarne la sensibilità. Per i forti russatori è infatti meglio una bassa sensibilità, mentre per chi russa a tonalità più basse è preferibile scegliere l'impostazione ad alta sensibilità. In questo modo è possibile interrompere qualsiasi russamento prima che il compagno di stanza si svegli a causa del rumore.

Un'ulteriore funzione a disposizione è l'impostazione ritardante, che fa attivare il microfono solo 30 minuti dopo che l'utilizzatore si è accomodato a letto, in modo da dargli la possibilità di addormentarsi senza essere disturbato dall'attivazione del cuscino.

Ultimo dettaglio, il prezzo: il rivenditore newyorchese Hammacher Schlemmer ne propone una versione a 149,95 dollari, pari a circa 110 euro, molto meno rispetto ai 749 euro chiesti per la versione "nostrana" di cui si parla nel video che vi abbiamo proposto in apertura. Sareste disposti a spenderli?

Via | Adnkronos

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail