I sintomi del rene policistico, le cause e le cure

Il rene policistico è una malattia genetica, che si può anche indicare con la sigla ADPKD: è una delle più comuni, con un'incidenza pari a un paziente su 1000 ed è anche la principale causa genetica di insufficienza renale nell'adulto.

Il rene policistico è una malattia ereditaria, che si manifesta con delle cisti presenti in entrambi i reni: durante la vita del paziente le cisti possono aumentare, di numero e dimensione, e possono anche causare la perdita della funzionalità renale, con un'incidenza che colpisce la metà dei pazienti. E' la principale causa genetica di insufficienza renale negli adulti: oltre al rene possono essere colpiti anche altri organi, come fegato, pancreas e sistema cardiovascolare.

Quali sono le cause del rene policistico? Si tratta di una malattia geneticamente eterogenea, che può essere provata dalla mutazione in due geni i PKD1 e PKD2 (la malattia derivante dal secondo gene appare leggermente meno grave risptto alla prima).

I sintomi del rene policistico, che possono manifestarsi anche da adulti, sono dolori lombari, micro o macroematuria, ipertensione arteriosa. Solitamente tali condizioni si manifestano oltre i 40 e i 50 anni di età, anche se ci sono casi in cui i sintomi del rene policistico si manifestano anche prima.

Come si cura il rene policistico? Attualmente si stanno utilizzando nuove cure per la sindrome del rene policistico: secondo un recente studio la narigenina, contenuta negli agrumi, potrebbe avere un effetto positivo in questa malattia, riuscendo a regolare una proteina indispensabile per la formazione delle cisti. Non dimentichiamo il tolvaptan, molecola attualmente in via di sviluppo, mentre la terapia farmacologica antipertensiva aiuta anche a prevenire i danni a carico dei reni.

rene policistico cause

Foto | da Pinterest di yale university

Via | rene policistico

  • shares
  • Mail