Dolore all'anca destra o sinistra, le possibili cause

Il dolore all'anca può essere molto fastidioso, essere poco o molto intenso e in alcuni casi può rendere difficile la deambulazione, rendendo impossibile anche piccole azioni quotidiane. Ecco quali possono essere le cause del dolore all'anca.

Il dolore all'anca può sottintendere la presenza di diversi disturbi e diverse patologie: l'articolazione dell'anca è molto resistente, ma è soggetta durante tutto l'arco della vita ad una serie di sollecitazioni e di sforzi che a lungo andare possono arrecare danno e fastidio a questa parte del corpo che unisce il femore al bacino. L'anca può usurarsi con l'avanzare dell'età e con l'usura e

Il dolore all'anca, nella parte destra o nella parte sinistra, può essere provocato da diverse patologie, come l'artrite e l'artrite reumatoide, delle fratture a carico dell'anca, la borsite, la tendinite, delle lesioni a carico dei muscoli e dei tendini, oltre a possibili tumori delle ossa che si estendono e possono causare dolore alle anche e ad altre ossa del corpo, e necrosi avascolare definita anche osteonecrosi.

Come risolvere il dolore all'anca? Se siamo in presenza di lesione muscolare o di un tendine, di artrosi o di tendinite, possiamo usare dei farmaci antidolorifici o antinfiammatori. In caso di artrite reumatoide possono essere usati farmaci corticosteroidi o farmaci antireumatici. Si possono fare anche degli impacchi freddi sulla zona per 15 minuti più volte al giorno, tenendo l'articolazione a riposo. Molto utili anche degli esercizi a basso impatto, come lo stretching.

In caso di frattura a carico dell'anca, è necessario l'intervento chirurgico, mentre l'artroprotesi, l'impianto di una protesi totale dell'anca, è consigliata quando il dolore è talmente intenso o quando l'articolazione appare deformata.

Dolore all'anca

Via | oldeconomy

  • shares
  • Mail