Cromoterapia, curarsi con il viola

E' diffiicile trovare dei siti seri, riguardo alla cromoterapia, io personalmente ho trovato invece dei libri molto interessanti, come ad esempio quello di Franca Silvani. Dopo i colori più comuni, è la volta del viola, colore dotato di molte proprietà terapeutiche.

Secondo i principi della cromoterapia stimola la produzione di globuli bianchi, l'attività della milza, combatte i disturbi della vescica. E' simbolo di intelligenza, conoscenza, devozione religiosa, santità, sobrietà, penitenza.

E' il colore con la maggior frequenza e l'energia più alte dello spettro visibile. Rappresenta, per chi ci crede, la porta dell'aldilà. E' il colore del cervello destro (analogico). Il viola ha una grande influenza sul sistema nervoso: è rilassante e sembra essere davvero utile nell'insonnia.

Lo so, molto sono scettici ma comunque un pò curiosi. Visto che non ha controindicazioni, in quanto può affiancare una cura tradizionale, vi suggerisco una pagina interattiva per provare la cromoterapia on line.

  • shares
  • Mail