Osmofobia, quando l'emicrania è scatenata dagli odori

Odori specifici possono essere la causa di mal di testa insopportabili. Come risolvere il problema?

osmofobia

Anche gli odori possono essere causa di emicrania. Secondo un nuovo studio questo fenomeno, che prende il nome di osmofobia, riguarda il 50% delle persone che soffrono di questo tipo di mal di testa, che sono sensibili a odori specifici come quello delle cipolle, dei cibi grassi e dei prodotti per la pulizia della casa.

Ad avere a che fare con questo problema sono soprattutto le donne, che nel 70% dei casi accusano proprio un odore particolare di essere la causa scatenante le loro emicranie. Per avere a che fare con con questo spiacevole effetto collaterale non è nemmeno necessario rimanere per molto tempo in presenza dell'odore incriminato. Sono infatti sufficienti pochi minuti di esposizione perché il mal di testa inizi a farsi sentire.

L'unico metodo davvero efficace per non avere a che fare con questo tipo di attacchi di mal di testa è evitare gli odori che li scatenano. D'altra parte, altri odori possono essere la soluzione al problema. La Smell and Taste Treatment and Research Foundation di Chicago ha riportato il caso di una donna di 32 anni in cui l'odore della cipolla e dell'aglio crudi scatena una fortissima emicrania associata a bruciore ad occhi e naso, nausea, senso di affaticamento, mal di gola, uno stato confusionale, palpitazioni, intorpidimento della lingua e dolori al collo. Il profumo di menta sembra però essere un rimedio efficace a tutti questi sintomi.

Secondo i ricercatori l'osmofobia si basa sul fatto che gli odori possono alterare le emozioni, che sono regolate da aree del cervello strettamente associate a quelle associate all'olfatto. Le ipotesi non finiscono però qui. Potrebbe infatti essere anche possibile che gli odori incriminati stimolino il nervo trigemino, scatenando così l'infiammazione, o che siano gli odori stessi a causare un restringimento dei vasi sanguigni che porta alla comparsa dell'emicrania.

Ma quali sono esattamente gli odori da cui stare alla larga?

Abbiamo scoperto

ha spiegato Nicholas Silver, neurologo del Walton Centre for Neurology and Neurosurgery, nel Regno Unito,

che odori comuni che scatenano il mal di testa includono profumi, aerosol, deodoranti per automobili, odori della cucina – in particolare i cibi fritti o grassi - il fumo di sigaretta e i prodotti per pulire.

Evitare per credere!

Via | Daily Mail
Foto | da Flickr di Dennis Wong

  • shares
  • Mail