Come fare una colazione comoda e salutare

E' il pasto più importante della giornata perché interrompe il digiuno notturno e riattiva le funzioni cerebrali.


Quante volte hai sentito dire che la colazione è il pasto più importante della giornata? E’ proprio così e bisogna consumare alimenti nutrienti ed energetici per cominciare la giornata con il piede giusto. Saltarla o farla di fretta non è una buona abitudine. Una colazione di qualità riduce stanchezza, mal di testa e favorisce la concentrazione più a lungo.

Bisogna tenere in considerazione che la colazione interrompe varie ore di digiuno, pertanto le funzioni cerebrali richiedono del combustibile energetico per riattivarsi. E’ importante, inoltre, cercare di mantenere costante l’orario, poiché aiuta il mantenimento del peso corporeo.

Ecco gli alimenti che non dovrebbero mai mancare a colazione:

Cereali: avena, riso soffiato integrale, fiocchi di frumento. Preferibilmente non zuccherati e dal consumo moderato.

Tè, caffè e cacao. Gli infusi e il caffè non danno molti nutrienti, mentre il cacao fornisce energia per il suo alto contenuto di zuccheri.

Pane: contiene vitamine del gruppo B, fibre e sali minerali. E’ di certo più raccomandabile dei biscotti e delle merendine. Ha anche meno zuccheri dei cereali. Il consumo di pasticceria deve essere occasionale per l’alto contenuto di grassi e zuccheri.

Proteine. Sono a più lento rilascio, pertanto riducono il senso di fame durante la giornata e permettono in tal modo di non ricorrere a spuntini extra ipercalorici.

Frutta. E’ ricca di carboidrati, acqua, fibre e importanti vitamine. Si può consumare sotto forma di succo o intera e cruda. Questa opzione è la migliore, poiché in questo modo le fibre vengono mantenute.
Latticini. Se ci sono problemi di sovrappeso o obesità è raccomandabile l’utilizzo di latte scremato, yogurt light. Limitare l’uso del burro o della margarina solo a casi eccezionali.

Acqua. Aiuta ad assimilare tutti gli elementi nutrienti e a regolare il contenuto di tossine nell’organismo.

Olio d’oliva. E’ il grasso più salutare che possiamo consumare, ma attenzione alle quantità, perché il suo apporto calorico è elevatissimo.

Immagine: saludaldiard.com

  • shares
  • Mail