Natale, l’attività fisica contro i chili delle feste

Come contrastare le abbuffate natalizie? Concedendosi passeggiate e movimento.

Saremo anche pronti a qualche abbuffata in più, tra dolci e cenoni che ci faranno immediatamente pentire dell'eccesso (e ricorreremo sicuramente ad una dieta depurativa pur di entrare nel vestito di Capodanno), ma l'amara verità è una sola: durante le vacanze di Natale si tende ad ingrassare fino quasi a tre chili, come rilevato dagli esperti, e anche se si tenta di arginare l'eccesso di cibo e controllarsi è inevitabile cedere di fronte alla seconda fetta di panettone o ad una porzione importante di tortellini in brodo.

Non stressatevi ulteriormente, è già difficile affrontare il Natale senza ansie ulteriori: è tradizione pure ingrassare, ormai, ma basta davvero poco per contrastare un girovita dilagante. La chiave è sempre lì, nell'attività fisica: un movimento anche moderato e leggero aiuta a contrastare i chili delle feste, specialmente se associata a qualche giorno di depurazione e cibi non ingolfati da condimenti e salse varie.

Se non volete ritrovarvi a dieta strettissima e privativa dopo Natale, cosa che vi farebbe passare da un eccesso all'altro (specialmente visti certi regimi alimentari assurdi che vi abbiamo spesso illustrato), la soluzione è quella di prediligere un poco di attività fisica, muovendosi spesso a piedi e concedendosi quantomeno un'ora di passeggiata al giorno. Sappiamo benissimo che il meteo non aiuta la buona volontà, ma vale la pensa una bella camminata per ossigenare il cervello e la pelle, favorire la digestione e anche prendersi un degno momento di solitudine.

Argomento sostenuto anche dal dottor Giuseppe Fatati dell'Osservatorio Nestlé- Fondazione ADI, che ha diramato alcune linee guida contro le abbuffate natalizie:

Fare ogni giorno delle semplici passeggiate a ritmo sostenuto, per almeno 20-30 minuti, può aiutare il nostro organismo a stare meglio e riattivare il metabolismo. Tuttavia la buona regola è mangiare un po’ di tutto, con gusto ma senza esagerare.

Se i parenti vi chiedono di partecipare all'ennesima tombolata, potete rilanciare proponendo una bella passeggiata oppure qualche esercizio di fitness in compagnia; se non accettano, concedetevi un po' di cammino con scarpe comode e berretto in testa (per scongiurare mal di testa e sinusiti da freddo), in modo da presentarvi decisamente più in forma di altri all'inevitabile appuntamento con la dieta post-vacanze.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail