Tutti pazzi per la psicologia su Psicocafè

Tutti pazzi per la psicologia su Psicocafè

Preferite gli sms o le telefonate? Credete sia possibile cambiare idea e cosa singifica veramente farlo? Vorreste conoscere e comprendere gli intricati meccanismi che ci spingono a migliorarci o ad arrenderci? Questioni di psicologia contemporanea che trovano spazio su Psicocafé. Abbiamo ripreso spesso gli interessanti approfondimenti della blogger Giulietta Capacchione e oggi diamo spazio ad […]

Preferite gli sms o le telefonate? Credete sia possibile cambiare idea e cosa singifica veramente farlo? Vorreste conoscere e comprendere gli intricati meccanismi che ci spingono a migliorarci o ad arrenderci?

Questioni di psicologia contemporanea che trovano spazio su Psicocafé. Abbiamo ripreso spesso gli interessanti approfondimenti della blogger Giulietta Capacchione e oggi diamo spazio ad alcuni dei suoi ultimi post.

Particolarmente contemporanea è la distinzione tra talkers e texters che descrive chi preferisce telefonare e chi invece ama nascondersi dietro i 140 caratteri di un sms. Le implicazioni sono notevoli, come spiega la blogger: la telefonata ci espone apiù rischi mentre il messaggio, nel suo essere asincrono, ci offre un rifugio dal contatto diretto con nostro interlocutore pur offrendoci una connessione contnua con il mondo.

Curiosa e apparetemente priva di senso è l'iniziativa Despair Inc, in italiano  qualcosa come  la “Società della disperazione” che commercializza i demotivatori: messaggi demotivanti a chiaro contenuto pessimistico depressivo. I demotivatori abbassano le aspettative e, in caso di fallimento, consentono di evitare di restare delusi da prestazioni e performance non eccellenti e, in caso di successo, a potenziarne la soddisfazione. Qui il commento di Giulietta Capacchione sull'iniziativa, insieme al link a un "divertente" generatore di demotivatori.

Se invece vi accusano di non saper cambiare idea date un occhio a questo post dedicato a Edge, una fondazione no-profit che raccoglie i contributi intellettuali dei maggiori scienziati, filosofi, letterati e pensatori del nostro tempo. Ogni anno lancia un tema a cui questa elite di belle menti risponde. Il tema del 2008 è stato: “Su cosa avete cambiato idea? E perché?” 

Giulietta riporta gli interventi di noti psicologi sul tema; chissà che almeno loro non possano farvi cambiare idea.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog