Curare le smagliature con la biodermogenesi: cos'è e quando è indicata

Come si possono curare le smagliature con la biodermogenesi? Scopriamo insieme tutti i benefici di questo trattamento, in che cosa consiste e quando possiamo utilizzarla per poter risolvere questo inestetismo della pelle.

smagliature

Le smagliature si possono curare con la Biodermogenesi. Questo inestetismo della pelle, che colpisce maggiormente le donne, a causa soprattutto delle gravidanze che mettono a dura prova l'elasticità della nostra pelle, ha trovato un nuovo alleato in questo tipo di trattamento che promette di rigenerare l'epidermide colpita dalle smagliature. Il trattamento ha effetto progressivo, rendendo queste antiestetiche righe pian piano meno evidenti, sia dal punto di vista visivo sia dal punto di vista tattil.

La biodermogenesi può aiutare anche le persone con smagliature vecchie e bianche, presenti da 35 anni e anche più: il trattamento è in grado di rigenerarle, donando alla pelle un aspetto migliore. Il trattamento è ideale per la tonificazione del corpo, in particolare di zone critiche come seno, fianchi e glutei, ma anche come trattamento antietà per il collo e per il volto.

E' un trattamento che viene effettuato solamente in centri specializzati, dopo un'attenta analisi e visita da parte di personale esperto nel settore: il numero di sedute per eliminare le smagliature può variare, ma solitamente si parla di 15-20 applicazioni, con due o tre sedute settimanali. Il trattamento non è doloroso, a meno che nella zona non ci sia anche della cellulite e allora si potrebbe provare un po' di fastidio.

Solitamente non ci sono controindicazioni, mentre la tecnica risulta sicura, senza effetti collaterali. I costi si aggirano intorno ai 100 euro a seduta.

Via | biodermogenesi

Foto | da Flickr di faggie

  • shares
  • Mail