Per risolvere i problemi basta far vagare la mente su altri pensieri

vagare in altri pensieri aiuta la mente a risolvere i problemi

E' capitato anche a voi di trovare la soluzione a un problema su cui vi siete arrovellati a lungo proprio quando stavate pensando ad altro? Questa esperienza è molto più comune di quanto si possa immaginare e, stando alla storia, anche grandi scienziati come Archimede e Einstein l'hanno provata almeno una volta nella vita. Ora i ricercatori hanno dimostrato che impegnare la mente in compiti diversi da quello su cui ci si sta concentrando promuove la creatività molto di più che prendere una semplice pausa. La scoperta, anticipata sulle pagine di Nature, è stata resa possibile da uno studio che sarà a breve pubblicato dai ricercatori dell'Università della California di Santa Barbara sulla rivista Psychological Science.

Gli autori, coordinati dagli psicologi Benjamin Baird e Jonathan Schooler, hanno chiesto a 145 studenti di elencare in 2 minuti per elencare il maggior numero possibile di utilizzi di alcuni semplici oggetti, come stuzzicadenti, grucce e mattoni. Trascorsi i 2 minuti ad alcuni ragazzi è stata concessa una pausa di 12 minuti, durante la quale gli è stato chiesto di riposare o di svolgere un esercizio mentale che richiedeva attenzione o, in alternativa, poco impegnativo. A un quarto gruppo di studenti non è stato permesso di riposare. In seguito, a tutti è stato riproposto il primo esercizio, aggiungendo anche altri oggetti di cui elencare la funzione.

Solo i ragazzi che nei 12 minuti di pausa avevano svolto l'esercizio poco faticoso hanno ottenuto risultati migliori del 41% ripetendo il gioco iniziale, ma il miglioramento riguardava solo gli oggetti inclusi già nei primi 2 minuti di esercizio. Baird ha spiegato che ciò significa che

divagare con la mente è utile solo per problemi che sono già stati “masticati” dal cervello. Non sembra che porti a un aumento generale della capacità di risolvere i problemi.

Secondo gli esperti questo meccanismo potrebbe aver giocato un ruolo importante anche nell'evoluzione della specie umana che grazie alla capacità di trovare soluzioni creative sarebbe riuscita a sopravvivere in condizioni spesso ostili.

Via | Nature
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail