Stanchezza continua? Potrebbe essere un problema di paratiroidi

la stanchezza continua �¨ associata a problemi alle paratiroidi

I problemi dovuti al malfunzionamento della tiroide sono, ormai, un argomento conosciuto da molti. Sono meno noti, invece, i problemi causati dalle paratiroidi, ghiandole associate proprio alla tiroide e che regolano i livelli di calcio nel sangue. Io, ad essere sincera, ho scoperto che concentrazioni eccessive di questo minerale possono portare a una stanchezza eccessiva e costante solo leggendo un articolo apparso qualche giorno fa sul Telegraph. Nello stesso articolo ho anche scoperto che le responsabili di questa forma di stanchezza possono essere proprio le paratiroidi.

Liz Bestic, autrice del pezzo, ha raccontato la storia di una cinquantottenne britannica che ha dovuto lottare per molto tempo con un senso di affaticamento eccessivo che la portava ad addormentarsi nel bel mezzo della giornata e a collassare per una semplice infezione virale. La soluzione al suo problema è giunta quando, con un semplice test del sangue, ha scoperto che i suoi livelli ematici di calcio erano pericolosamente alti a causa di un tumore benigno a una delle due paratiroidi. E' bastato un intervento chirurgico per rimuoverlo e far tornare la paziente alla sua vita di tutti i giorni, senza, però, la compagnia costante della stanchezza.

Il disturbo è più frequente nelle donne che negli uomini. Purtroppo, però, spesso i medici non associano immediatamente la stanchezza, che, di per sé, è un sintomo molto aspecifico che può scaturire dai motivi più vari, con l'iperattività delle paratiroidi. Altri indicatori di questo disturbo sono dolori addominali, nausea, vomito, depressione, calcoli renali, attacchi cardiaci improvvisi e osteoporosi. La buona notizia? Nel 98% dei casi bastano un'analisi piuttosto economica per controllare i livelli di calcio e un semplice intervento chirurgico per risolvere completamente il problema.

Via | The Telegraph
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail