I videogiochi aiutano ad invecchiare in salute

i videogiochi aiutano ad invecchiare in salute

Amare i videogiochi anche da adulti aiuta ad invecchiare meglio perché stimola le capacità cognitive e aumenta le interazioni sociali, l'esercizio e il divertimento anche nella terza età. A dimostrarlo è una ricerca pubblicata sul Games of Health Journal, che aggiunge nuovi dati a quelli già ottenuti in diversi studi che hanno svelato i benefici di tutti quei videogiochi che associano al divertimento l'attività fisica o l'esercizio per il cervello.

Alcune ricerche hanno, ad esempio, dimostrato che utilizzare la Wii aiuta a migliorare l'equilibrio, la coordinazione e la forza, diminuendo il rischio di cadute che possono avere gravi conseguenze negli individui più anziani. Non solo, incoraggiare l'attività fisica in modo “virtuale” aiuta anche a mantenere la mente attiva. Da questo punto di vista anche i giochi a sfondo “educativo” possono aiutare il cervello ad invecchiare meglio, migliorando le capacità di ragionamento e di attenzione e la memoria.

D'altra parte, gli anziani che utilizzano i videogiochi si sentono più partecipi di ciò che succede nel mondo e più vicini alle nuove generazioni. Tutto ciò contrasta i problemi di depressione e aiuta a trovare un posto nella società anche durante la terza età.

Ma quali sono in videogiochi preferiti dagli anziani? Secondo uno studio condotto in Spagna, Paesi Bassi e Grecia si tratta dei giochi che possono arricchire dal punto di vista educativo e culturale. Ma l'aspetto più importante rimane la possibilità di socializzare.

Via | Science Illustrated
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail