Ingrassare mangiando poco: la dieta genetica ed altri regimi da laboratorio

alimentazione geneticaUna persona su cinque in sovrappeso afferma che, pur mangiando il minimo indispensabile, non riesce a dimangrire, anzi, aumenta sempre di più in peso. All'inizio si è parlato tanto delle famigerate intolleranze alimentari, poi della dieta del gruppo sanguigno. Adesso è di moda, invece, la dieta genetica, ultima e recentissima "colpevole" di questa situazione.

Secondo questa ricerca, ogni alimento agisce in maniera diversa su ogni persona, in base al proprio codice genetico, appunto, ovvero al proprio DNA, provocando effetti diversi sulla silhouette. Addirittura si pensa che a breve, sempre grazie ai nostri geni, si riuscirà a scoprire qual è la migliore attività fisica da associare a tale regime.

Per questo motivo vanno così tanto di moda adesso i vari alimenti funzionali: probiotici, prebiotici, cibo arricchito in antiossidanti e chi più ne ha più ne metta. Ma perchè non ci chiediamo: non sarebbe forse il caso di mangiare meglio, ovvero cibi più naturali e genuini?

Via | Marieclaire Espana
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail