Pierre Dukan, l'Ordine dei medici contro i voti alti agli studenti a dieta

Pierre Dukan rischia la radiazione dall?ordine dei medici di Parigi

Tempi duri per Pierre Dukan, il padre dell'omonima dieta che spopola sui mezzi di comunicazione e nelle librerie, complici il suo successo fra vip e celebrità varie. L'Ordine dei medici francesi e l'Ordine dipartimentale di Parigi hanno, infatti, hanno richiamato il dietologo per essere venuto meno ai principi imposti dal codice deontologico. Nell'occhio del ciclone c'è la proposta, avanzata da Dukan qualche tempo fa, di introdurre una nuova prova nell'esame di stato francese (corrispondente alla nostra maturità), che consentirebbe di premiare con volti più alti gli studenti che non sono ingrassati durante gli ultimi due anni del liceo. Secondo l'Ordine Dukan non avrebbe tenuto conto delle ripercussioni di una simile proposta sui giovani che hanno disturbi dell'alimentazione, siano essi anoressici o in sovrappeso. Immediata la reazione del ministero dell'Educazione francese, che ha accusato il nutrizionista di fare delle evidenti discriminazioni.

Ma i problemi sollevati dai medici d'oltralpe non si limitano a questa bizzarra proposta. Secondo i due ordini Dukan è anche colpevole di esercitare la professione come se fosse un commerciante. Con l'aiuto del figlio il medico ha infatti creato un vero e proprio business basato su libri, prodotti legati al suo metodo di dimagrimento e corsi, con una distribuzione che abbraccia supermercati e negozi specializzati.

Nonostante il successo imprenditoriale, Dukan è aspramente criticato da molti colleghi. L'Anses, agenzia sanitaria francese per l'alimentazione, ha sottolineato i rischi per i reni associati a questo regime dietetico, eccessivamente ricco di proteine. Di tutta risposta, Dukan ha chiesto ai medici di base di controllare le funzioni renali dei pazienti che seguono le sue linee guida.

L'avvocato del medico lo difende appellandosi alla libertà d'espressione di cui godono tutti i medici francesi. Eppure lo stesso Dukan aveva denunciato, lo scorso anno, Jean-Michel Cohen, nutrizionista colpevole di aver espresso apertamente la sua contrarietà rispetto al suo metodo a causa dei rischi per la salute. Dukan ha pagato cara la denuncia: 3000 euro di ammenda per accusa infondata. Non resta che attendere per sapere se, questa volta, il guru della dieta iperproteica dovrà pagare le sue esternazioni dal punto di vista professionale.

Via | FranceSoir
Foto | Pierre Dukan su FB

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: