Arrivano dall'Australia le uova contro le allergie

ricercatori australiani producono uova contro allergie

Uova che non scatenano allergie: è questa la promessa dei ricercatori della Deakin University di Melbourne (Australia) che introdurranno nell'albume una variante innocua delle proteine che possono scatenare fenomeni allergici. L'albume contiene 40 proteine, fra cui 4 in grado di provocare allergie. La produzione di queste nuove uova prevede di eliminare la parte delle proteine che causa l'allergia e di reinserire la stessa molecola (che, però, non sarà più allergenica) nell'uovo. In questo modo, spiegano i ricercatori, sarà possibile ottenere delle galline che producono uova anallergiche.

Come ha spiegato Tim Doran, uno degli autori della ricerca, queste uova potranno migliorare la qualità della vita dell'intera famiglia in cui c'è un bambino allergico all'uovo:

L'effetto di questo tipo di allergia sull'intera famiglia è immenso, perché in molti i casi tutti i cibi devono essere preparati a casa perché non si può essere sicuri che gli alimenti acquistati fuori non contengano tracce di bianco d'uovo.

Secondo i ricercatori le uova ottenute da queste galline potranno essere utilizzate sia per l'alimentazione, sia per produrre dei vaccini. Infatti l'albume è utilizzato di routine per la produzione dei vaccini e chi è allergico all'uovo non può nemmeno vaccinarsi, ad esempio, contro l'influenza. I tempi d'attesa? 3 anni per completare le ricerche e uova anti-allergia nei supermercati entro 5-10 anni.

Via | Deakin University
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail