Il segreto degli spaghetti svelato dai ricercatori americani

Il segreto degli spaghetti svelato dai ricercatori americani

Il comportamento degli spaghetti durante la loro cottura al centro di uno studio americano

Passione spaghetti: il formato di pasta più famoso nel mondo diventa oggetto di uno studio statunitense che ne svela i segreti.

Pubblicate su ‘Physical Review E‘, le ricerche effettuate da Nathaniel N. Goldberg e Oliver M. O’Reilly hanno messo in evidenza tre diversi stadi di cottura degli spaghetti che hanno denominato incurvato, depositato, e arrotolato.

In sostanza, ciò che accade in pentola al formato di pasta più amato dagli italiani: una volta a contatto con l’acqua bollente, gli spaghetti dapprima si curvano nella parte a diretto contatto con l’acqua, poi vanno a finire sul fondo della pentola ed infine si arrotolano su loro stessi.

A chiunque si sia fermato almeno una volta davanti una pentola contenente spaghetti in cottura non suonerà strano.

Eppure, l’osservazione ha portato gli studiosi ad individuare nella deformazione della pasta i tre diversi stadi appena elencati e, successivamente, ad incorporarli in un modello analogo che hanno provato ad immergere per due ore in acqua a temperatura ambiente.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog