Perché non bisogna ingrassare troppo in gravidanza

Perché non bisogna ingrassare troppo in gravidanza

Future mamme, ecco perché è importante non ingrassare troppo in gravidanza!

Ingrassare troppo in gravidanza mette a rischio lo sviluppo del cervello nei bambini. Durante i nove mesi della gravidanza, molte donne pensano sia normale mangiare “per due”. Se questo può essere vero per certi versi, bisogna in realtà essere sempre consapevoli della quantità e della qualità del cibo che ingeriamo, perché dalla nostra alimentazione dipende anche la salute del nostro bambino, oltre che la nostra naturalmente!

L’obesità nelle donne incinte può ad esempio ostacolare lo sviluppo del cervello dei bambini già nel secondo trimestre di gestazione. A rivelarlo sono gli autori di un nuovo studio pubblicato sulle pagine del Journal of Child Psychology and Psychiatry. Per il loro lavoro, gli autori hanno esaminato un campione di 109 donne con un BMI compreso tra 25 e 47, ed hanno identificato due aree nel cervello fetale in cui le connessioni risultavano statisticamente collegate all’Indice di Massa Corporea della madre.

In particolar modo, l’elevato BMI (un indicatore dell’obesità) è risultato collegato a cambiamenti nella corteccia prefrontale e nell’insula anteriore. Tali regioni svolgono un ruolo chiave nel processo decisionale e nel comportamento, e cambiamenti in tali aree sono collegati al disturbo da deficit di attenzione/iperattività (ADHD), oltre che a condizioni come autismo e – come spiegano gli autori – alla tendenza a mangiare troppo.

A commentare tali risultati è stato lo stesso team di ricerca, che spiega:

I nostri risultati affermano che l’obesità di una madre può svolgere un ruolo nello sviluppo del cervello fetale, il che potrebbe spiegare alcuni dei problemi di salute cognitiva e metabolica osservati nei bambini nati da madri con un BMI più elevato.

via | Eurekalert
Foto di Petra Šolajová da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog

Raffaele Morelli: donne, se gli uomini non vi guardano preoccupatevi