Pancreatite e alimentazione: cibi e metodi di cottura consigliati

In malattie come la pancreatite è assolutamente indispensabile seguire un regime alimentare adatto alla nostra situazione, per non peggiorare le cose e per aiutare il nostro organismo a sentirsi meglio. Ecco l'alimentazione giusta per chi soffre di pancreatite.

Pancreatite e alimentazione

La pancreatite è un'infiammazione del pancreas, la ghiandola del nostro corpo che si occupare di sintetizzare gli enzimi digestivi e altri ormoni fondamentali come l'insulina. E' acuta quando si manifesta sporadicamente, mentre si definisce cronica quando il disturbo è costante e persistente, tanto da causare anche diabete e insufficienza pancreatica.

In caso di pancreatite acuta è molto importante seguire un regime alimentare particolare: nei primi giorni è bene seguire un periodo di digiuno, mentre quando le condizioni sono più stabili si può procedere con un'alimentazione particolare.

Si inizia con una dieta liquida a base di acqua e passati di verdura, per passare poi ad alimenti solidi come patate, riso, pasta, purè di frutta che non sia però acida, pane arrostito, alimenti che aiutano il nostro pancreas a riprendersi.

Pian piano, poi, si possono introdure nuovamente le proteine, iniziando con il pesce, e in una fase successiva anche le verdure cotte e la carne (prima il pollo, poi le altre carni bianche e infine anche le carni rosse). La cottura da prediligere è alla griglia, comunque molto leggera: i grassi devono essere davvero pochi.

Ovviamente alcolici e fumo devono essere eliminati dalla nostra vita, perché sono dei fattori a rischio non indifferenti per l'insorgenza o l'aggravarsi di casi di pancreatite.

Via | Farmacoecura

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: