Cosa guida la scelta del partner?

coppia di innamoratiMolti di noi ieri sera sono stati presi da preparativi sognanti in vista di tête-à-tête romantici, da dichiarazioni e discorsi indimenticabili, ma ci siamo chiesti cosa muove l'amore? Da qualche parte, abbiamo trovato qualche indizio per comprendere cosa si nasconde dietro la scelta del nostro partner e le sue scelte.

La scelta di un partner fedele e prevedile, ad esempio, è tipica di persone cresciute nell'incertezza che i propri genitori sarebbero rimasti per sempre in casa a vivere insieme; un uomo cresciuto con una mamma invadente sposerà una donna distante mentre una donna cosmopolita e abituata a spostarsi sceglierà molto probabilmente l'uomo della porta accanto.

Non sono luoghi comuni: la spiegazione sta nel fatto che le dinamiche che muovono l'amore, spesso risalgono all'infanzia. Cerchiamo di equilibrare lo squilibrio del passato con una forza uguale e contraria nel presente. Il ché può diventare un vero problema per i soggetti instabili: per esempio un uomo abbandonato dalla madre, perdendo la sua amata potrebbe sperimentare profondo sconforto, depressione o psicosi. Non avendo mai elaborato e superato l'abbandono della madre, la nuova perdita dell'amata potrebbe risvegliare tutti quei sentimenti sepolti da decenni. Le donne che hanno avuto padri "falliti", spesso ubriachi e senza lavoro possono facilmente innamorarsi di uomini da "curare" come gli infedeli, i giocatori d'azzardo o i criminali. Più raramente la donna diventa violenta soprattutto quando sente che le sue cure non sono valse a nulla. Allora tutte le frustrazioni e la rabbia di un'infanzia traumatica straboccano.

Luoghi comuni o no, se il nostro partner si dichiara con frasi come "Non potrei mai vivere senza di te!" oppure: "Sei tutta la mia vita." Oppure "io sono pazzo di te", chiediamogli come ha trascorso l'infanzia!

Via | FoxNews
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail