Aborto, le nuove linee guida sulla pillola Ru486

Aborto, le nuove linee guida sulla pillola Ru486

Il Consiglio Superiore di Sanità ha rilasciato le nuove linee guida sulla pillola abortiva Ru486.

La pillola abortiva Ru486 non necessita più del ricovero in ospedale. Si potrà interrompere la gravidanza in ambulatorio e in poco tempo, senza il canonico ricovero di tre giorni e senza neanche il day hospital adottato in alcune regioni. La pillola Ru486 si potrà assumere fino alla nona settimana di gravidanza. Il periodo di assunzione è stato quindi esteso da 7 a 9 settimane, dando alle donne più margine di azione.

Nessuna donna decide di abortire a cuor leggero, ma a volte è la decisione più giusta. Non serve essere giudicate, non serve esprimere la propria opinione sempre e comunque. A volte basterebbero solo un po’ di sensibilità e di empatia. Il Consiglio Superiore di Sanità e il ministro della Salute Speranza concordano sul fatto che si possa assumere la pillola senza ricovero, risparmiando alle donne lo stress dell’ospedale.

La pillola abortiva Ru486 è un farmaco che è stato approvato dall’Aifa nel 2009 ma con obbligo di ricovero, anche se molte regioni, con ordinanze specifiche, permettevano invece il day hospital. Qualche tempo fa la governatrice dell’Umbria, Donatella Tesei, voleva eliminare la delibera della precedente amministrazione. Approfittando di questa richiesta il ministro della Salute Roberto Speranza ha chiesto un parere al Consiglio Superiore di Sanità per cambiare il metodo di somministrazione di questo farmaco.

Il Consiglio Superiore di Sanità ha spiegato: [quote layout=”big” cite=”Consiglio Superiore di Sanità]“è necessario effettuare il monitoraggio continuo ed approfondito delle procedure di interruzione volontaria di gravidanza con l’utilizzo di farmaci, avendo riguardo, in particolare, agli effetti collaterali conseguenti all’estensione del periodo in cui è consentito il trattamento in questione”.[/quote]

Foto di Rudy and Peter Skitterians da Pixabay
via | ansa

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog