Esperienze negative, gli uomini non dimenticano

memoria uomini

Per essere felici bisogna avere una cattiva memoria, o almeno per quanto riguarda traumi e brutte esperienze. Lasciarci alle spalle brutti ricordi, offese e giudizi sprezzanti degli altri è infatti terapeutico per la psiche. Un recente studio pubblicato sull'International Journal of Psychophysiology si è interrogato sulle differenze di genere quando si tratta di dimenticare le esperienze negative della vita.

Pare che gli uomini ricordino maggiormente e con più abbondanza di dettagli gli eventi spiacevoli della vita, contrariamente al luogo comune che vuole le donne meno propense a dimenticare torti subiti e momenti no.

Le donne hanno un ricordo meno nitido degli eventi che le hanno scosse emotivamente. La ricerca è stata condotta dallo psichiatra Marc Lavoie dell'Università di Montreal al Louis-H Lafontaine Hospital.

Come ha sottolineato Lavoie:

Pochissimi studi hanno osservato come reagiamo ad un'esperienza e come la troviamo attrattiva o repulsiva. Abbiamo scoperto innanzitutto che le donne hanno una memoria più chiara delle esperienze attraenti e positive rispetto agli uomini.


Ai partecipanti, un campione di uomini e donne, sono state mostrate immagini positive e negative in alternanza, mentre erano sottoposti ad una risonanza magnetica funzionale.

Spiega Lavoie:

È interessante notare che le scansioni hanno rivelato una maggiore attività dell'emisfero destro del cervello femminile per il riconoscimento delle immagini piacevoli, l'opposto di quanto rilevato negli uomini. I nostri risultati dimostrano la complessità della memoria emotiva in relazione alle differenze di genere e sottolineano l'importanza del rapporto tra valenza ed eccitazione nella conservazione precisa del ricordo.

Via | Business Insider
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail