Il fruttosio fa male? I benefici e i rischi per la salute

Il fruttosio fa male? Il fruttosio fa bene? Ecco tutto quello che c'è da sapere in merito a questo dolcificante naturale, che comunque può causare problemi al nostro organismo in caso di malassorbimento o intolleranza allo stesso.

fruttosio fa male

Il fruttosio o levulosio è un dolcificante naturale, che si trova nella gran parte dei frutti zuccherini, in alcune verdure e anche nel miele. Si tratta di uno zucchero semplice, un monosaccaride, che se viene combinato con il glucosio è in grado di formare il saccarosio, vale a dire il normalissimo zucchero che usiamo in cucina.

L'indice glicemico del fruttosio è molto più basso di quello del saccarosio ed è uno dei carboidrati con il più basso indice glicemico. Il suo potere dolcificante, inoltre, è molto più alto rispetto a quello del saccarosio: si parla di un potere di circa un terzo superiore, quindi ne serve molto meno per zuccherare gli alimenti.

Il nostro organismo riceve il fruttosio dalla frutta zuccherina che assumiamo ogni giorno, dal saccarosio, oltre che dalle bibite analcoliche zuccherine, che contengono l'HCFS, ovvero lo sciroppo di mais. Per questo motivo il fruttosio è spesso indicato come una delle possibili cause dell'obesità, perché questo zucchero è contenuto proprio in quelle bevande che sarebbero da limitare o, meglio, evitare.

Ci sono persone, poi, che non riescono "digerire" bene il fruttosio e il malassorbimento provoca meteorismo, flatulenza, diarrea, mentre se l'assunzione di fruttosio è eccessiva il fegato potrebbe aveere dei problemi, trasformando il monosaccaride in grasso (cosa che avviene spesso in chi soffre di ipertrigliceridemia, resistenza all'insulina e diabete di tipo 2).

Grandi quantità di fruttosio provocano, inoltre, una resistenza alla leptnia, l'ormone proteico che regola i lipidi nel sangue, favorendo l'obesità, aumentano la resistenza all'insulina, un aumento di trigliceeridi nel sangue, un abbassamento del colesterolo buono, un aumento del rischio di soffrire di malattie cardiovascolari.

Ma, ovviamente, tutto questo vale se si abusa di questo monosaccaride: pochi quantitativi di fruttosio non fanno certo male al nostro organismo!

Foto | da Flickr di tamaiyuya

Via | Albanesi

  • shares
  • Mail