La dieta da seguire in caso di colite

Cosa fare in caso di colite? Se soffriamo di questo disturbo dobbiamo fare molta attenzione a quello che portiamo sulle nostre tavole: la dieta in caso di colite deve essere seguita senza strappi alle regole, per sperare di stare meglio.

dieta colite

La colite è un disturbo che colisce il colon e che può essere causato da moltissimi altri problmi o patologie. Si manifesta con sintomi che possono essere diversi, come flatulenza, gonfiore addominale, stipsi, diarrea, crampi addominali. Bisogna fare molta attenzione a quello che mangiamo se soffriamo di colite, perché un'alimentazione errata può causare ancora più danni.

La dieta per la colite è davvero molto semplice e comprende alimenti leggeri, con metodi di cottura non troppo complicati o grassi. Non dovrete mangiare nessuno di quegli alimenti che possono irritare ancora di più il colon, per questo non sono solo importanti i cibi che portiamo sulle nostre tavole, ma anche le cotture con le quali li prepariamo.

No alla frittura, alle cotture lunghe, alla brace, alla piastra, alle cruditè, mentre sono benvenute la bollitura, la cottura al vapore, la cottura dolce in padella e quella al microonde, anche se non tutti i pareri sono concordi su quest'ultimo punto. Assolutamente sconsigliati gli alcolici, il caffè, le bavande gassate, le bevande acide, le sale e le spezie piccanti, il latte e i latticini, i legumi con buccia, la frutta secca, la frutta con piccoli semi, i prodotti con dolcificanti, la cioccolata, i grassi saturi e idrogenati.

Cosa mangiare? Ortaggi crudi e cotti senza semi, frutta cruda e cotta senza semi, legumi passati, carne e pesce magri, olio evo, uova alla coque e parmigiano reggiano. Utili i mirtilli e le tisane al finocchio.

Via | Mypersonaltrainer

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: