Vitamina D: metà dei neonati allattati al seno non ricevono le giuste dosi

Secondo i dati più recenti, metà dei bambini allattati al seno non ricevono le giuste dosi di vitamina D.

Allattamento al seno

Metà dei bambini allattati al seno non riceve la corretta quantità di vitamina D, una molecola indispensabile per lo sviluppo delle ossa. Il latte materno, purtroppo, non è molto ricco di questa molecola. I dati si riferiscono a una ricerca pubblicata su Annals of Family Medicine e condotta presso la Mayo Clinic di Rochester, in Minnesota.

Gli esperti hanno analizzato 140 madri di neonati allattati esclusivamente al seno e 44 che hanno optato per un allattamento misto con l'introduzione anche di latte artificiale. Solo il 55% dava ai piccoli l'integrazione di vitamina D e solo il 42% forniva la dose consigliata dall'American Academy of Pediatrics (AAP), ovvero 400 UI al giorno.

L'88% assumeva l'integrazione piuttosto che darla direttamente ai bambini, mentre il 57% preferiva quella giornaliera a quella mensile. Secondo gli esperti sarebbe bene aumentare i dosaggi di vitmina D somministrati alle donne per arricchire il latte con questa preziosa molecola.

Via | Ansa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail