Menopausa, l'attività fisica è utile contro le vampate?

Vampate, menopausa ed attività fisica: esiste un collegamento? Ecco cosa ne pensano gli esperti.

menopausa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le vampate in menopausa sono uno dei problemi che le donne devono affrontare dopo aver raggiunto “una certa età”, ma è possibile ridurre il fastidio, magari grazie all’attività fisica? Che fare sport faccia bene alla salute, è un fatto noto a tutti. Fare attività fisica non solo fa bene alla linea, ma migliora la circolazione, tiene alla larga malattie anche molto importanti, riduce lo stress e fa anche sentire più felici. Detto questo, a godere degli effetti benefici dello sport possono essere anche le donne in menopausa?

Certo che si, ma purtroppo, almeno stando a recenti ricerche, non per uqanto riguarda le vampate, che non diminuirebbero affatto con lo sport. Certo, l'attività fisica in menopausa tiene alla larga insonnia e depressione, ma per sudorazioni notturne e vampate di calore, purtroppo pare che non possa fare poi molto.

Per giungere a tale conclusione gli esperti avrebbero preso in considerazione un campione di 248 donne in menopausa o comunque vicine alla menopausa, e le avrebbero divise in due gruppi. Il primo gruppo avrebbe preso parte ad un corso di esercizio aerobico per tre volte a settimana per 12 settimane, mentre le donne del secondo gruppo avrebbero svolto le proprie normali attività quotidiane.

Tutte le donne hanno compilato un diario giornaliero segnalando vampate di calore, sudorazioni notturne, qualità del sonno, insonnia, e sintomi di depressione e ansia.

“Le donne di mezza età non possono aspettarsi che l’esercizio fisico possa alleviare le vampate e la sudorazione notturna – illustrano gli esperti - ma possono ragionevolmente aspettarsi di migliorare lo stato di salute in generale”.

Foto | da Pinterest di DeAnna Connor
via | Webmd

  • shares
  • Mail