Le cause della cervicite, i sintomi e le cure migliori

Come riconoscere e diagnosticare l'infiammazione al collo dell'utero, quali esami sostenere e come curarla senza ricadute.

La cervicite è un'infiammazione acuta o cronica del collo dell'utero, conosciuto in medicina come cervice uterina. E' un disturbo abbastanza frequente nelle donne in età fertile che, se curato precocemente, guarisce con facilità e senza troppe complicazioni.

Possono essere di diversa natura le cause della cervicite, classificabili come cause infettive e cause extrainfettive; alcune malattie sessualmente trasmissibili come clamidia, gonorrea e sifilide possono presentarsi con la cervicite come sintomo concatenato allo scatenarsi delle malattie. Anche la vaginite può avere la cervicite come disturbo collaterale, a causa della proliferazione batterica dovuta a streptococchi e stafilococchi normalmente presenti in vagina.

I sintomi della cervicite non sono facilmente ricollegabili alla presenza di questo disturbo: solitamente la cervicite è asintomatica, ma alcuni cambiamenti nell'area genitale possono essere la spia di riconoscimento dell'infiammazione. Infatti un cattivo odore, perdite vaginali, spotting e episodi di sanguinamento leggero dopo un rapporto sessuale possono essere i sintomi dell'infiammazione al collo dell'utero dovuta a malattie sessualmente trasmissibili.

Nel caso di cervicite dovuta a cause extrainfettive, possono presentarsi tra i sintomi anche piccole piaghe, eritemi circoscritti e petecchie localizzate; tra i sintomi generali presenti in entrambe le tipologie derivative, vanno segnalati i dolori addominali, il fastidio ad urinare e il dolore durante i rapporti sessuali.

La diagnosi della cervicite avviene solitamente durante una visita ginecologica di routine, ma è bene verificare lo stato di salute del proprio utero soprattutto quando si ha una vita sessuale molto attiva o con partner occasionali. Come abbiamo già detto, anche le malattie sessualmente trasmissibili o piccole infezioni come la candida albicans possono abbassare le difese del collo dell'utero e predisporre le donne ad un maggiore rischio di infiammazione.

In caso fosse diagnosticata una cervicite, vale la pena specificare che non è un disturbo difficilmente curabile: solitamente la terapia è a base di antibiotici (quando è di natura batterica) oppure di blandi antivirali se originata da un virus come quello dell'herpes. Anche il partner sessuale, occasionale o fisso, dovrebbe sottoporsi alla terapia, perché potrebbe esserci in corso una malattia sessualmente trasmessa; è sempre importante ricordarsi la prima prevenzione per questi casi è l'utilizzo del preservativo.

Via | Mypersonaltrainer

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail