Convegno Onu a Vienna: gli interrogativi di EcoAlfabeta

Convegno Onu a Vienna: gli interrogativi di EcoAlfabeta

Prosegue a Vienna (Austria) il Convegno Onu dedicato ai cambiamenti climatici. Gli esperti di un centinaio di nazioni sono impegnati a valutare in che modo rendere "ecologici" i 20mila miliardi di dollari (circa 14,6mila miliardi di euro) che il mondo spendeà in energia nel corso dei prossimi venti anni. Ne parla il blog EcoAlfabeta dove […]

Prosegue a Vienna (Austria) il Convegno Onu dedicato ai cambiamenti climatici. Gli esperti di un centinaio di nazioni sono impegnati a valutare in che modo rendere "ecologici" i 20mila miliardi di dollari (circa 14,6mila miliardi di euro) che il mondo spendeà in energia nel corso dei prossimi venti anni.

Ne parla il blog EcoAlfabeta dove si legge: "Secondo il documento programmatico UNFCC (p. 38) è possibile mitigare la crescita della domanda di energia e utilizzare la tecnica CCS (carbon Capute and Storage) per far sì che le emissioni di CO2 raggiungano un picco di 30 Gt annue tra il 2015 e il 2020 per poi ridursi ai livelli attuali nel 2030". Poi prosegue: "Questi interventi di mitigazione dovrebbero costare tra l' 1,1% e l' 1,7% degli investimenti globali annuali.  Naturalmente, il costo dell'inazione sarà molto più alto, come già sottolineava il rapporto Stern".

Il blogger Marco Pagani si chiede: "Non è un obiettivo po' scarso rimanere sui livelli attuali?". Per conoscere le sue riflessioni in merito a questa domanda leggete il post su EcoAlfabeta

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog