Proprietà e benefici dell'uva ursina per la salute

L'uva ursina è un rimedio che Madre Natura ci mette a disposizione per poter risolvere tanti piccoli o grandi problemi: l'uva ursina è particolarmente utile in caso di infezioni urinarie, ma anche per alri disturbi.

uva ursina

L'uva ursina è una pianta della famiglia delle Ericaceae molto utilizzata in caso di infezioni urinarie, in particolare è un rimedio naturale molto utilizzato in caso di cistite. Si utilizzano le foglie che vengono raccolte per la fioritura, quindi fresche, anche se vengono usate anche le foglie essiccate di questa pianta che si trova in Europa, Asia e Nord America. Anche nel nostro paese l'arbusto è presente soprattutto nelle zone montane del nord.

Le foglie dell'uva ursina contengono molti glucosidi fenolici, rappresentati da arbutina e metilarbutina. Grazie alle sue proprietà, sono tantissimi i benefici dell'uva ursina, in particolare per quello che riguarda la cura delle infezioni urinarie come le cistiti. Molto utile anche per prevenirle, nel caso di pazienti particolarmente soggetti.

L'uva ursina si può usare sotto diverse forme: si può fare un infuso delle foglie secche in acqua bollente, bevendone 3-4 tazze al giorno, si può fare un decotto, sciogliento un cucchiaio di foglie in polvere in acqua fredda e facendo bollire, ma anche macerando le foglie in acqua fredda. Molto comode le capsule o compresse di uva ursina, da usare secondo le indicazioni e la posologia indicate sulla confezione.

L'uva ursina si usa in caso di infezioni delle vie urinarie ed è solitamente controindicata in gravidanza, allattamento, in caso di insufficienza renale, di allergia all'acido acetilsalicilico o nei bambini sotto i 12 anni. Non usare l'uva ursina per più di una settimana e non più di 5 volte l'anno, a meno di diverso parere medico.

Via | Mypersonaltrainer

Foto | da Flickr di drew avery

  • shares
  • Mail